Enac, ultimatum a Ryanair: senza rispetto delle norme anti Covid stop ai voli :ilSicilia.it

IL MONITO DELL'ENTE

Enac, ultimatum a Ryanair: senza rispetto delle norme anti Covid stop ai voli

di
5 Agosto 2020

Un vero e proprio ultimatum.

Enac lo lancia contro Ryanair accusata di non rispettare e non far rispettare le norme anti Covid a bordo dei propri aerei. Se le violazioni proseguiranno si arriverà prima al ripristino dello riempimento dei velivoli al 50% e successivamente allo stop dei voli.

LA LETTERA DELL’ENAC

L’ultimatum è contenuto in una lettera che l’Ente ha inviato nei giorni scorsi alla compagnia low-cost irlandese. Nel documento si parla “di ripetute violazioni delle norme sanitarie anti Covid-19 disposte dal Governo italiano a protezione della salute dei passeggeri“.

Le direzioni Aeroportuali Enac, infatti, hanno riscontrato “che Ryanair sistematicamente non si attiene alle disposizioni previste in Italia”. Non solo non viene osservato l’obbligo del distanziamento tra i passeggeri, ma anche le condizioni che consentono la deroga a tale distanziamento sono disattese”.

Una situazione sulla quale Enac è pronta a intervenire.

Qualora dovessero perdurare da parte di Ryanair le violazioni delle norme e i comportamenti scorretti e irrispetosi, l’Ente – si legge nella lettera – disporrà nei confronti della compagnia un provvedimento di esclusione della possibilità di derogare all’obbligo del distanziamento, con la conseguenza che il riempimento dell’aeromobile sarebbe consentito solo fino al 50% della capacità“.

E in caso di ulteriori inosservanze scatteranno misure estreme fino “alla sospensione di ogni attività di trasporto aereo negli scali nazionali, chiedendo al vettore di provvedere, contestualmente, alla riprotezione di tutti i passeggeri già in possesso di titolo di viaggio“.

Enac ricorda infatti che le “misure che prevedono sugli aerei sia l’obbligo della mascherina, sia il distanziamento sono disposizioni di carattere sanitario, e non aeronautico, che devono essere fatte rispettare dagli stessi operatori“. In assenza di ciò scatteranno sanzioni.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin