18 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.48

Basterebbero dodici strutture per approvvigionare l'Isola

Energia, la Regione punta a realizzare impianti di biogas

12 Dicembre 2017

La Regione mira a realizzare impianti di biogas. L’assessore Figuccia, parlando di nuove tecnologie, si riferisce proprio a questi impianti.

Attualmente in Sicilia ne esiste uno solo nell’Agrigentino. “I progetti, per realizzarli in tutta la regione, sono pronti ma fermi negli uffici dei dipartimenti Ambiente ed Energia”, dice Salvatore Cocina, dirigente dell’Ufficio speciale per la raccolta differenziata della Presidenza della Regione Siciliana, conversando con i giornalisti nella sede dell’Assessorato regionale ai Rifiuti a Palermo. Secondo Cocina “basterebbero 12 impianti in tutta la Sicilia, di una taglia di 50 mila tonnellate”.

Ma il problema, sottolinea “non è quanti farne ma dove dislocarli, visto che abbiamo riscontrato resistenze. L’ideale sarebbe costruire questi impianti vicino ai bacini di raccolta, dal momento che il trasporto dei rifiuti è costoso”. “Il termovalorizzatore è solo l’elemento che chiude il ciclo – aggiunge Cocina –. Ma la vera strada deve essere la raccolta differenziata, puntare, cioè, a separare le varie frazioni dei rifiuti, per poi produrre il biogas tramite gli impianti di gestione anaerobica e aerobica”. 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.