Energie rinnovabili, monito di Pierobon: "Meno slogan all'Ars" | Video interviste | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Riunione della commissione Attività produttive

Energie rinnovabili, monito di Pierobon: “Meno slogan all’Ars” | Video interviste

26 Marzo 2019

Guarda la video intervista in alto

L’Ars si sensibilizzi con meno slogan“. L’assessore regionale all’Energia e ai Rifiuti Alberto Pierobon ‘tira le orecchie’ agli inquilini di Palazzo dei Normanni sul tema delle energie rinnovabili in occasione della riunione della commissione Attività produttive che si è svolta nella Sala Lanza dell’Orto Botanico.

Si è parlato, in particolare, di agricoltura e di utilizzo delle energie rinnovabili in questo settore produttivo. “Bisogna aiutare il comparto agricolo che sta soffrendo moltissimo in termini di costi – ha affermato Pierobon –, e quindi intervenire per abbassare i costi, oppure allo scopo di aumentare i ricavi, naturalmente senza incidere sull’aspetto primario che è quello della produzione agricola, ma supportando, appunto, questi costi energetici: un’operazione che va fatta in tempi brevi“, ha detto Pierobon.

Tra le priorità del Piano energetico regionale, l’incentivazione dell’uso delle energie rinnovabili in agricoltura tramite il riuso di aree dismesse, desertificate e confiscate: “Un aspetto che abbiamo sottolineato e sul quale voglio che ci sia assolutamente maggiore interesse – ha puntualizzato l’assessore – Per questo abbiamo chiamato degli esperti disancorati dal pensiero unico, con idee tra loro anche contrastanti“.

Sulle modalità di utilizzo delle aree per l’incentivazione dell’uso delle energie rinnovabili è intervenuto il direttore scientifico del Kyoto Club, Giovanni Silvestrini: “Oggi l’Italia e la Sicilia hanno l’obiettivo di raggiungere un approvvigionamento di elettricità tra il 55 e il 60% da fonti rinnovabili. Il tema è riuscire a fare il più possibile su coperture di edifici, con nuove regole che sono in discussione, consentire ai condomini di utilizzare l’energia del fotovoltaico, cosa che ancora non è possibile. Poi occorre riuscire a raggiungere questi ambiziosi obiettivi anche in campo aperto – ha affermato Silvestrini –, magari pensando alla sperimentazione dell’agrofotovoltico: consentire nello stesso terreno la produzione e la presenza dei campi fotovoltaici. Così i eviterebbe, per esempio, l’abbandono delle campagne“.

Guarda la video intervista in basso

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.