Enna, mafia: sequestrati beni per 10 milioni di euro ad un imprenditore :ilSicilia.it
Enna

nell'ambito dell'operazione Triskelion

Enna, mafia: sequestrati beni per 10 milioni di euro ad un imprenditore

30 Gennaio 2018

Nelle province di Caltanissetta, Enna e Milano, i finanzieri nisseni quelli di Milano e di Varese hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro di beni per 10 milioni di euro, riconducibili all’imprenditore Felice Cannata, 56 anni, di Pietraperzia (Enna), e ad alcuni congiunti.

Cannata è stato condannato per associazione mafiosa, nell’ambito dell’operazione Triskelion della Guardia di Finanza di Caltanissetta, e per dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture per operazioni false o inesistenti nell’ambito della sua attività di imprenditore.

Il provvedimento riguarda un’azienda agricola, una ditta individuale, 182 ettari di terreno, 22 fabbricati, 11 tra macchine agricole e mezzi di produzione, 46 conti correnti e disponibilità finanziarie. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Enna.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“L’ingrato compito”

Abbiamo perso il senso del tempo, ci siamo sforzati di organizzarci impegni che cadenzassero le giornate, tutte uguali ed abbiamo fatto diventare un evento finanche il portare il cane a “pisciare”
Libri e Cinematografo
di Redazione

L’Amore al tempo del Covid-19 | VIDEO

Con Roby Cannnata – conduttrice, giornalista e inviata de "La vita in diretta" di Rai 1 (oltre che mia cara amica) – durante una chiacchierata telefonica, abbiamo pensato, in questo giorni di clausura forzata da Covid-19, di scrivere una Rubrica su "L'amore ai tempo del Covid-19".

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona