Enna, mafia: sequestrati beni per 10 milioni di euro ad un imprenditore :ilSicilia.it
Enna

nell'ambito dell'operazione Triskelion

Enna, mafia: sequestrati beni per 10 milioni di euro ad un imprenditore

30 Gennaio 2018

Nelle province di Caltanissetta, Enna e Milano, i finanzieri nisseni quelli di Milano e di Varese hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro di beni per 10 milioni di euro, riconducibili all’imprenditore Felice Cannata, 56 anni, di Pietraperzia (Enna), e ad alcuni congiunti.

Cannata è stato condannato per associazione mafiosa, nell’ambito dell’operazione Triskelion della Guardia di Finanza di Caltanissetta, e per dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture per operazioni false o inesistenti nell’ambito della sua attività di imprenditore.

Il provvedimento riguarda un’azienda agricola, una ditta individuale, 182 ettari di terreno, 22 fabbricati, 11 tra macchine agricole e mezzi di produzione, 46 conti correnti e disponibilità finanziarie. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Enna.

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.