17 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 08.30
Agrigento

L'annuncio del governatore Musumeci

Eraclea Minoa, avanti con il piano di recupero della spiaggia e del bosco

8 Febbraio 2019

Reso pubblico il progetto per la valutazione di impatto ambientale relativo al pieno recupero della spiaggia e del bosco di Eraclea Minoa,  patrimonio dell’Unesco. Ne dà notizia il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in qualità di commissario di governo contro il dissesto idrogeologico nell’Isola. ‘Procediamo, nei tempi indicati, al ripascimento della spiaggia agrigentina– commenta il governatore – come da impegno preso ufficialmente lo scorso 15 maggio. La tutela dell’ambiente e delle coste è per noi prioritaria’.

La decisione di finanziare il progetto era stata adottata dal governo nella seduta straordinaria tenutasi ad Agrigento in occasione del 72° anniversario dello Statuto siciliano. Oggi si compie un altro passaggio importante: entro 90 giorni l’assessorato al Territorio e ambiente, guidato da Toto Cordaro, completata l’acquisizione dei documenti e la fase istruttoria, rilascerà la valutazione di impatto ambientale.

Progetto anti erosione Eraclea Minoa, 2018
Il Progetto anti erosione

Completata l’acquisizione dei documenti istruttori, il dipartimento Ambiente renderà procedibile il progetto e nei successivi trenta giorni si procederà con l’indizione della gara d’appalto. L’opera servirà a preservare la spiaggia dal fenomeno dell’erosione. Il ripascimento artificiale del litorale in erosione della frazione marina di Eraclea Minoa ricade nei Comuni agrigentini di Cattolica Eraclea e, in parte in quello di Montallegro.

Il progetto, che è stato redatto dagli uffici del Commissario di governo, coordinati da Maurizio Croce, pone un argine al processo di erosione del tratto di costa che va da Capo Bianco verso est, per circa 2 chilometri.

Negli ultimi anni la linea di costa è infatti arretrata di oltre centoventi metri, a danno del bosco adiacente la riva e compromettendo la funzionalità delle strutture turistico-ricettive presenti. Nell’intervento verranno privilegiate tipologie di opere non invasive dal punto di vista paesaggistico e ambientale.

 

LEGGI ANCHE:

Erosione costa, ok al progetto per salvare Eraclea Minoa. Fondi anche per altri 12 Comuni

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.