"EricèNatale - Il borgo dei Presepi" fra tradizione e divertimento [Il programma] | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Il 22 e il 23 dicembre

“EricèNatale – Il borgo dei Presepi” fra tradizione e divertimento [Il programma]

di
22 Dicembre 2018

Ad “EricèNatale – Il borgo dei presepi”, il weekend, dal 22 al 23 dicembre, è all’insegna del suono della zampogna con musiche e parole della tradizione natalizia e, ancora, divertimento e sport. Si comincia con il Christmas Downhill Fest, dalle 10 : una sfilata di “Babbi Natale” in bici per le vie del borgo e a valle e si continua nel pomeriggio con gli zampognari che scalderanno il cuore delle persone con le nenie del Natale. Sabato 22 dicembre, alle 18, nella Chiesa di San Martino il concerto con il Gruppo “Coro Città di Trapani” con “Il canto paraliturgico nella tradizione popolare siciliana”: un repertorio di canti paraliturgici, natalizi e religiosi, medievali e rinascimentali, tratti dalla raccolta di Alberto Favara “Corpus di musiche popolari siciliane”.

Domenica 23 dicembre, alle 18, nella Chiesa di San Martino un originale concerto del duo “Sonantiqua” composto dai musicisti Pietro Cernuto e Alessandro Mazziotti con zampogna e strumenti popolari. Uno spettacolo originale con saperi, tradizioni e culture millenarie che si incontrano con nuovi linguaggi musicali. Il repertorio comprende e alterna arrangiamenti di brani appartenenti alla musica di tradizione popolare italiana, cercando di mettere in evidenza soprattutto i diversi stili e linguaggi rintracciabili nei molteplici balli, nei ritmi e nei canti, radicati nelle culture musicali dell’Italia, culla del Mediterraneo.

I PRESEPI E I MERCATINI
Sarà possibile ammirare i presepi sparsi per il borgo in un percorso affascinante e tutto da scoprire. La bellezza dei presepi è affiancata dalla vivacità dei Mercatini di Natale in Piazza della Loggia con le tipiche casette di legno con oggetti di artigianato locale e specialità gastronomiche. Nel cortile di Palazzo Sales, una vera e propria installazione con l’albero di Natale realizzato nel 2015 dallo scenografo Marcello Di Carlo, costruito assemblando legname riciclato proveniente dallo smontaggio di scenografie cinematografiche ed illuminato da fari led a basso consumo energetico, in una suggestiva ambientazione sonora con le musiche originali del compositore Marco Rosano.

LA MOSTRA
Una straordinaria mostra dal titolo “RossoCorallo e l’Arte Presepiale del Maestro Platimiro Fiorenza”, è visitabile negli spazi del Polo Museale “A. Cordici”. Una selezione di presepi in corallo ed una mostra fotografica curata da Stanislao Savalli. Maestro d’arte Trapanese Platimiro Fiorenza è fra i più rinomati maestri che attualmente tengono viva a livello internazionale la secolare tradizione del corallo, è un’eccellenza, un vero e proprio patrimonio siciliano, il cui valore è stato riconosciuto persino dall’Unione Europea, infatti il maestro è stato inserito nel R.E.I. (Registro delle Eredità Immateriali). Nelle sue opere tradizione e innovazione si perdono in un unicum di impareggiabile bellezza, l’inventiva si coniuga sempre, in queste opere, con la fedeltà alle tecniche tradizionali. La mostra, curata da Rosadea Fiorenza, sarà aperta tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 20:00 (tranne il 24/12 ore 10-18; il 25/12 ore 16-20; il 31/12 ore 10-18; il 1/01 ore 16-20).

CALENDARIO E ORARI DI APERTURA DEI MERCATINI:
dal 22 dicembre al 6 gennaio dalle ore 11.00 alle ore 20.00 (esclusi 24 dicembre dalle 11.00 alle 18.00; 25 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 20.00; 31 dicembre dalle 11.00 alle 18.00).

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.