"Ero Malerba", al Parlamento Ue il docufilm su un ergastolano. Giuffrida: "Importante momento di riflessione sulle carceri" :ilSicilia.it

La vera storia criminale dell'ex boss della stidda di Porto Empedocle Giuseppe Grassonelli

“Ero Malerba”, al Parlamento Ue il docufilm su un ergastolano. Giuffrida: “Importante momento di riflessione sulle carceri”

di
30 Maggio 2017
Immagine incorporata 2Oggi al Parlamento europeo la proiezione di “Ero Malerba”, il docufilm di Toni Trupia, scritto con il giornalista Carmelo Sardo, che racconta la vera storia criminale dell’ex boss della stidda di Porto Empedocle Giuseppe Grassonelli e del suo recupero in carcere, dove sta ancora scontando l’ergastolo ostativo.

“È stato un importante momento di riflessione e confronto su temi quanto mai attuali”, ha detto Michela Giuffrida, promotrice dell’evento insieme alla delegazione italiana del Pd. Parlare di mafia e antimafia, delle condizioni delle carceri, dei processi di recupero e riabilitazione partendo dalla storia e dall’esperienza di un uomo che sta ancora pagando per i suoi errori, assume un significato diverso, pone lo spettatore di fronte a degli interrogativi. La storia di di Giuseppe Grassonelli, che appena ventenne vede morire la sua famiglia in un agguato di mafia e che decide di rispondere con la violenza, per scoprire lo Stato e il senso della legalità solo molti anni dopo grazie al percorso culturale avviato in carcere, é la testimonianza forte e drammatica di un uomo che in cella trova la forza di riabilitarsi. Pochi giudizi e molti dubbi sorgono dalla visione del docufilm, continua Giuffrida. Ci sono ancora contesti in cui i giovani assimilano Stato e mafia? Quanti ventenni oggi, in contesti difficili, si rivolgono alle autorità anziché scegliere la via della criminalità? La storia carceraria di Grassonelli dimostra che l’Unione Europea deve continuare il percorso già avviato per il miglioramento della situazione dei istituti di detenzione e i progetti per il recupero personale e sociale dei detenuti”.

Alla proiezione del docufilm erano presenti il vicepresidente del Parlamento europeo David Sassoli, il Presidente del Gruppo dei Socialisti e Democratici Gianni Pittella, il capo delegazione Pd Patrizia Toia, Caterina Chinnici, relatrice della Relazione sui sistemi carcerari e le condizioni di detenzione in Europa, Antonino Moscatt, componente della Commissione Difesa della Comera dei Deputati, il regista Toni Trupia e la produttrice Angelisa Castronovo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro