Erosione del suolo: dalla Cina a Palermo, esperti a confronto | FOTO :ilSicilia.it

il workshop all'ateneo di Palermo

Erosione del suolo: dalla Cina a Palermo, esperti a confronto | FOTO

di
21 Maggio 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

L’erosione del suolo è una delle più importanti minacce ambientali e, a livello europeo, il costo della erosione del suolo è stimato in 40 miliardi di euro. Questi i dati più eclatanti che sono emersi in occasione di un workshop che si è svolto lunedì 20 maggio presso l’aula magna del dipartimento SAAF (Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali) dell’Università di Palermo è che ha visto il coinvolgimento di studiosi della Northwest A&F University (Yangling, China), della Beijing Normal University e del dipartimento SAAF del nostro Ateneo.

Il Prof. Vincenzo Bagarello, Ordinario di Idraulica agraria, ha relazionato sulle più recenti tecniche concernenti il monitoraggio e la predizione della erosione idrica evidenziando come sia preoccupante la situazione nella nostra regione. La prof.ssa Yun Xie, docente presso la Beijing Normal University, ha illustrato i risultati di studi condotti nel nord-ovest della Cina, ove la fertilità naturale dei cosiddetti “black soils” è stata nel tempo ridotta notevolmente dall’erosione.

Di notevole interesse i dati presentati dal prof. Peng Gao docente presso la Northwest A&F University di Yangling che ha evidenziato come, a seguito di interventi mirati al ripristino della copertura vegetale, l’erosione nell’area del bacino del fiume giallo si sia notevolmente ridotta negli ultimi 50 anni. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento dei prof. Giuseppe Di Miceli e Mauro Sarno che hanno evidenziato il ruolo delle “cover crops” nel contrasto del fenomeno erosivo, soprattutto nella nostra regione.

I lavori del workshop sono stati conclusi dal prof. Li Riu, Presidente della World Association for Soil and Water Conservation (WASWAC) e dal Prof. Carmelo Dazzi, Presidente della European Society for Soil Conservation (ESSC). Quest’ultimo in particolare, nel ringraziare gli ospiti cinesi ha sottolineato l’importanza degli accordi di collaborazione siglati nella sede del Rettorato dal Rettore, prof. Fabrizio Micari, e rispettivamente dal Prof. Wu Pute, Presidente della Northwest A&F University e dal Prof. Feng Hao, Direttore dello Institute of Soil and Water Conservation.

“Si tratta di accordi – ha sottolineato il prof. Dazzi – che prevedono la collaborazione tra le istituzioni coinvolte per programmi di mobilità di ricercatori, docenti e laureati, per la realizzazione di percorsi formativi concordati, volti anche al rilascio di titoli congiunti e che prevedono inoltre la partecipazione comune a bandi promossi dalla commissione europea o dal Ministry of Science and Technology of China”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.