18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 06.56

Qualcosa non funziona bisogna cambiare le norme ...

ESCLUSIVA, Orlando: “In campo a sostegno del Palermo …” (VIDEO)

16 Maggio 2019

Nostra intervista in esclusiva a Roma con il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando alla conferenza stampa di presentazione degli internazionali di tennis femminile in programma a Luglio a Palermo non è mancato il commento alle vicende che riguardano la Palermo calcio che la lega di serie B incredibilmente per noi ha retrocesso all’ultimo posto condannandola alla serie C.
Permetteci una considerazione come hanno sottolineato in tanti sui social e cioè il fatto che a decidere guarda caso sono le stesse persone interessate a fare fuori i rosanero per agevolare o salvare le proprie squadre in palese conflitto d’interesse che anche per noi è un chiaro segnale che dimostra che non qualcosa ma molto va cambiato nel mondo del calcio.
Il Sindaco Leoluca Orlando ha messo a sua disposizione anche l’ufficio legale del Comune di Palermo.

LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.