17 gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.53
caronte manchette
caronte manchette

Conferenza stampa di fine anno per l'assessore

Esercizio provvisorio, Armao: “Approvazione è soltanto un fatto tecnico” | video intervista

29 dicembre 2018

Guarda il video in alto

L’esercizio provvisorio è fatto soltanto come strumento tecnico per consentire di arrivare entro il 2018 ad approvare la Legge di Bilancio e la Legge di Stabilità, è un fatto assolutamente tecnico, non ha valenza di un esercizio provvisorio senza bilancio come purtroppo per decenni è avvenuto. Importante è che la Regione si sia data attraverso il governo un bilancio entro metà dicembre con una delibera di giunta“. Gaetano Armao non dà peso alle critiche arrivate dall’opposizione all’Ars e, nel corso della conferenza stampa di fine anno sull’economia siciliana nel 2018 e le prospettive per il 2019, rilancia l’idea di un esercizio provvisorio approvato a titolo cautelativo.

Oggi Armao ha presentato i dati relativi all’economia siciliana, seguendo tre linee guida: l’analisi congiunturale del 2018, i tassi di credito al secondo semestre 2018 e le statistiche sui conti pubblici territoriali, che stabiliscono “dove finiscono e da dove vengono le risorse e che fanno emergere“, come spiega l’assessore.

In Sicilia tra il 2016 e il 2017 si assiste ad un miglioramento del tasso di occupazione dei soggetti tra i 15 e i 64 anni passando da 40,1% a 40,6%. Il tasso di disoccupazione si riduce, in media annuale, dal 22,1% al 21,5% confermandosi, comunque tra i valori più alti nella penisola. La tendenza positiva permane nell’anno in corso: a ottobre il tasso di disoccupazione è stato del 19,5% a fronte del 20,4% dello stesso mese dell’ anno 2017; quello di occupazione ha raggiunto il 41% contro il 40,7% di dodici mesi prima. Dai dati presentati da Armao emerge anche che Il Pil della Sicilia cresce lentamente rispetto al resto della penisola. Solo il 2,2% nel triennio 2015-2018 mentre il Sud Italia ha registrato un incremento del 3,3% e il paese del 4,7%.

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Mafia, ladruncoli, o collezionisti seriali?

Quando si sente parlare di opere trafugate, molto spesso si pensa ad un gesto occasionale, magari a cura di balordi o inconsapevoli ladruncoli, che con poca esperienza arraffano alla meglio quello che capita sotto mano.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.