18 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.04
caronte manchette
caronte manchette
Siracusa

Il Paese maghrebino investe in Italia

Esso: la raffineria di Augusta e il deposito di Palermo passano agli algerini

1 dicembre 2018

Sono stati acquistati dall’Algeria la raffineria di Augusta, i depositi carburanti di Palermo e Napoli e gli oleodotti che servono i medesimi impianti. L’accordo di massima siglato nel maggio scorso tra Esso Italiana, appartenente al colosso statunitense ExxonMobil, e Sonatrach Raffineria Italiana Srl, società posseduta dalla compagnia petrolifera di Stato algerina Sonatrach, è stato perfezionato in questi giorni.

L’annuncio che nella primavera scorsa aveva destato il clamore e la preoccupazione tra i lavoratori, i sindacati e i rappresentanti politici del territorio, adesso è una realtà. Una delle principali raffinerie d’Italia e d’Europa passa nelle mani di uno Stato maghrebino. Un caso emblematico per il settore petrolifero, visto che stavolta è un Paese medio orientale a investire in uno Occidentale. E questo nonostante i costi di lavorazione del petrolio in Italia siano indubbiamente più alti rispetto a quelli algerini. Così come più stringenti sono le regole sul rispetto dell’ambiente.

Nonostante questo Abdelmoumen Ould Kaddour, presidente e direttore generale di Sonatrach, ha assicurato che l’azienda per cui lavora si impegna a “mantenere i livelli occupazionali, la continuità gestionale, l’eccellenza operativa e gli elevati standard in materia di salute, sicurezza e ambiente. Il nostro obiettivo è una presenza di lungo termine, nell’ottica della sicurezza e dell’impegno per un dialogo costruttivo con la forza lavoro, le autorità e le comunità”. Nessun problema, quindi, per i 660 dipendenti diretti dell’azienda e per i circa 800 lavoratori dell’indotto.

Inoltre il Gruppo ExxonMobil ha fatto sapere di aver sottoscritto con Sonatrach diversi contratti pluriennali di natura tecnica, per la fornitura di prodotti petroliferi, attività operative e l’utilizzo dei depositi carburante di Augusta, Palermo e Napoli.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Emotivamente il colore non è uguale per tutti

Di fronte allo stesso colore, una persona lo troverà gradevole, un’altra potrà trovarlo sgradevole. L’attrazione o la repulsione che ognuno di noi mostra soggettivamente di fronte ai colori è una reazione fisiologica che avviene sulla base del proprio stato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.