Estate sicura in autostrada: A18 e A20 verso lo stop dei controlli e dei lavori :ilSicilia.it

I consigli di Autostrade Siciliane per viaggiare sicuri

Estate sicura in autostrada: A18 e A20 verso lo stop dei controlli e dei lavori

di
2 Luglio 2021

In relazione all’impennata di traffico gommato che la stagione post covid sta facendo registrare, i controlli strutturali e gli interventi di messa in sicurezza sulla A18 e sulla A20 stanno proseguendo verso un graduale rallentamento, che porterà allo stop fissato tra la fine di luglio e la metà di settembre.

Prima di questo periodo più della metà dei cantieri saranno rimossi lasciando di fatto in essere solo quelli che materialmente non possono essere smontati e contenendo così al massimo eventuali disagi per gli automobilisti siciliani e i turisti in arrivo.

Autostrade Siciliane, impegnata da due anni in un’imponente opera di rivalutazione e ripristino della sicurezza dei percorsi autostradali gestiti, raccomanda ove possibile di programmare “partenze intelligenti” (mettendosi in viaggio la mattina presto o la sera tardi ed evitando i weekend), pianificare adeguati check up preventivi delle vetture, verificare prima di immettersi in autostrada le condizioni viarie del proprio percorso attraverso i servizi di monitoraggio in tempo reale, l’utilizzo delle cinture di sicurezza, di evitare distrazioni o l’utilizzo di cellulari alla guida (che causano il 74% degli incidenti), di non occupare in caso di code le corsie di emergenza e sopratutto il rispetto delle segnaletiche stradali e dei limiti di velocità, quest’ultima causa principale di incidenti e incolonnamenti. Piccoli accorgimenti che saranno fondamentali in considerazione delle previsioni che indicano tra metà luglio e fine settembre nelle autostrade italiane il coinvolgimento di oltre di 110 milioni di veicoli, tra esodi e contro esodi.

Nel frattempo si segnala che, per i lavori di rifacimento del manto stradale, sulla A20 in direzione Palermo, proseguiranno le chiusure al transito di cinque chilometri di carreggiata (tra il km. 40,404 e il km. 45,957) sino al 15 luglio, e di tre chilometri (tra il km. 50,542 e il km. 53,367) sino al 30 luglio, con i conseguenti doppi sensi di marcia sulle carreggiate opposte.

Proseguono inoltre, sempre sulla Messina-Palermo in direzione Palermo, le indagini georadar nelle gallerie e pertanto verranno disposte dalla prossima settimana le seguenti modifiche alla viabilità:

  • in prossimità delle gallerie S. Lucia e Battipaglia uscita obbligatoria allo svincolo di Pollina Castelbuono con rientro a quello di Cefalù, tra le ore 7.00 e le ore 19.00 del 5 e 6 luglio;
  • in prossimità delle gallerie S. Ambrogio, Langenia e Carbonara chiusura tra il km. 155,150 e il km. 162,700 con conseguente istituzione del doppio senso di circolazione sulla carreggiata in direzione Messina, dalle ore 7.00 del 7 luglio e le ore 19.00 del 13 luglio;
  • in prossimità delle gallerie S. Elia, Pisciotto, Parlato e Gallizza chiusura tra il km. 162,714 e il km. 165,080 con conseguente istituzione del doppio senso di circolazione sulla carreggiata in direzione Messina, dalle ore 7.00 del 14 luglio e le ore 19.00 del 16 luglio;
  • in prossimità della galleria Campofelice chiusura tra il km. 177,130 e il km. 180,314 con conseguente istituzione del doppio senso di circolazione sulla carreggiata in direzione Messina, dalle ore 7.00 alle ore 19.00 del 19 luglio.
© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin