Estorsioni, l'intercettazione: "Facciamo danno a Condorelli" :ilSicilia.it

del 2019

Estorsioni, l’intercettazione: “Facciamo danno a Condorelli”

di
5 Maggio 2021

Un messaggio con errori di ortografia e sgrammaticato, ma dal significato chiaro: “Mettiti a posto ho ti faccimo saltare in aria cercati un amico. E’ l’intimidazione fatta trovare, nel marzo del 2019, da clan legati alla ‘famiglia’ Santapaola-Ercolano davanti la sede di Belpasso del re dei ‘torroncini’, Giuseppe Condorelli, diventato famoso, oltre che per la qualità dei suoi prodotti dolciari, anche per lo spot televisivo di Leo Gullotta: “cavalier Condorelli è stato un vero piacere…“.

Dopo essere stato avvisato della minaccia l’imprenditore ha denunciato il tentativo di estorsione ai carabinieri. Come avevano già fatto in altri casi simili. L’episodio è emerso nell’ambito dell’inchiesta ‘Sotto scacco’ della Dda di Catania sfociato ieri nel blitz dei carabinieri del comando provinciale etneo con 40 arresti.

Tra gli indagati anche Daniele Licciardello, indicato come esponente di vertice del gruppo di Belpasso, accusato del tentativo di estorsione. I carabinieri lo intercettano il mese successivo mentre al telefono parla dell’imprenditore: “Gli dobbiamo fare un po’ di danno a Condorelli – afferma – a Condorelli anche mbare (compare, ndr)“. E al suo interlocutore che gli chiede “ma perché Condorelli non vuole pagare?“, lui replica “niente, gli ho messo le bottiglie, cose, niente…”.

L’interlocutore pone un altro quesito: “non vuole pagare più?“. La risposta di Licciardello è netta: “non è che non vuole pagare, non ha mai pagato…”.

L’intercettazione è contenuta nell’ordinanza di custodia cautelare di 2.586 pagine emessa dal Gip Maria Ivana Cardillo su richiesta della Dda della Procura di Catania ed eseguita dai carabinieri del comando provinciale del capoluogo etneo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin