Estorsioni nel Catanese, tre arresti: "Violenze e minacce per ottenere denaro" :ilSicilia.it
Catania

l'operazione dei carabinieri

Estorsioni nel Catanese, tre arresti: “Violenze e minacce per ottenere denaro”

di
7 Novembre 2018

Tre persone, una indicata come vicina ad esponenti del clan Santapaola e due ritenute vicine ad esponenti della cosa Laudani, sono state arrestate dai carabinieri a Giarre (Catania) perché avrebbero costretto un imprenditore con violenza e minacce attuate con modalità mafiosa a consegnare una rilevante somma di denaro come primo acconto di un’estorsione da mantenere nel tempo.

La somma doveva essere divisa tra i due gruppi: sono Roberto Bonaccorsi, 53 anni, ritenuto gravitante attorno ad affiliati al clan mafioso della zona jonico-etnea collegato al clan Santapaola-Ercolano, e Tiziano Russo, di 24, e Francesco Messina, di 51, ritenuti vicini a affiliati alla cosca Laudani.

Bonaccorsi è stato bloccato dopo aver intascato 2.000 euro dalla vittima. Russo e Messina sono stati fermati per estorsione pluriaggravata in concorso e lesioni aggravate emesso in via d’urgenza in seguito all’arresto di Bonaccorsi.

I fermi sono stati poi convalidati dal gip. Secondo quanto accertato a chiedere denaro alla vittima sarebbero stati dapprima Russo e Messina, il primo agli arresti domiciliari, il secondo affidato in prova ai servizi sociali  e successivamente Bonaccorsi avrebbe ripetuto la richiesta estorsiva adoperandosi per dividere la somma tra le famiglie mafiose.

L’imprenditore sarebbe stato attirato in un complesso di case popolari, aggredito da Russo e Messina, che gli avrebbero chiesto una consistente somma di denaro in contanti e una considerevole percentuale dei suoi futuri guadagni.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.