Etna, escursionista cade e si fa male: soccorsa :ilSicilia.it
Catania

il fatto

Etna, escursionista cade e si fa male: soccorsa

di
5 Giugno 2022

I tecnici della Stazione Etna Nord del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, insieme ai militari del SAGF della Guardia di Finanza di Nicolosi, sono intervenuti nella mattina di domenica 5 giugno per il recupero di un’escursionista, infortunatasi a causa di una caduta nella zona della Grotta di Serracozzo, nei pressi del Rifugio Citelli, sul versante nord-orientale dell’Etna.

L’escursionista, individuata rapidamente grazie al sistema di geolocalizzazione GeoResQ, un’applicazione scaricabile su telefonino, promossa dal CAI e gestita dal CNSAS, e dedicata a chi frequenta la montagna, è stata raggiunta dalle squadre di soccorso sul sentiero che porta alla Grotta di Serracozzo, un percorso particolarmente frequentato da turisti ed escursionisti.

 

La donna presentava una sospetta frattura alla gamba destra, per la quale è stata necessaria l’immobilizzazione dell’arto interessato, e il trasporto da parte dei soccorritori del SASS e del SAGF, mediante barella portantina, lungo la ripida discesa fino alla strada asfaltata sottostante, dove ad attenderla erano presenti i sanitari del 118, intervenuti sul posto con un’ambulanza, che hanno provveduto alla sua ospedalizzazione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.