Etna, Musumeci: "Roma lo valuti fenomeno ordinario" :ilSicilia.it
Catania

la dichiarazione

Etna, Musumeci: “Roma lo valuti fenomeno ordinario”

di
20 Luglio 2021

“Oggi siamo al 47esimo fenomeno parossistico, l’Etna non ci da’ tregua e sono interessati diversi Comuni in particolare quelli sul versante Est, Sud e Nord. C’e’ un aspetto non solo economico, ma anche sociale e sanitario. Ed e’ per questo che vogliamo coinvolgere la legislazione nazionale perche’ quello della cenere dell’Etna sia visto come un fenomeno ordinario e non straordinario”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, a Catania, durante il punto stampa per l’emergenza cenere vulcanica, al termine della riunione con il capo della Protezione Civile nazionale Fabrizio Curcio.

“Fenomeni – ha aggiunto Musumeci – che non solo hanno messo a dura prova la pazienza degli abitanti, ma hanno causato danni e provocato costi aggiuntivi per abitazioni e imprese, disagi a viabilita’ e preoccupazione sul piano sanitario perche’ soprattutto i bambini hanno per il contatto con la cenere, la cui nocivita’ ancora non e’ stata stabilita dall’Istituto Superiore di Sanita’. Sono finora 300 mila – ha reso noto il governatore – le tonnellate di materiale raccolto e con la Protezione Civile abbiamo deciso di programmare un intervento strutturale con un fondo regionale da cui attingere in maniera piu’ rapida”.

“Si e’ discusso anche di Stromboli, dove serve una presenza costante per la segnalazione dei fenomeni legati al vulcano. Tra la fine di agosto e settembre predisporremo un vero e proprio piano di previsione, di prevenzione e di gestione dell’emergenza per un’isola dove l’attivita’ del vulcano certamente non lascia tregua ad alcuno”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, oggi a Catania, al termine della riunione con il capo della Protezione Civile nazionale Fabrizio Curcio.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin