Europee, accordo Fratelli d'Italia-Mpa. Musumeci e Stancanelli litigano sull'intesa con Meloni :ilSicilia.it

Tutti i nomi dei papabili candidati

Europee, accordo Fratelli d’Italia-Mpa. Musumeci e Stancanelli litigano sull’intesa con Meloni

25 Febbraio 2019

Accordo praticamente concluso tra Fratelli d’Italia e l’Mpa di Raffaele Lombardo per le prossime elezioni Europee. La notizia non è ancora ufficiale, ma mancherebbe soltanto la ratifica. E circolerebbero anche i primi nomi dei possibili candidati, sia tra gli autonomisti che tra gli esponenti di Fdi.

Per quel che riguarda l’Mpa, a scendere in campo potrebbe essere il deputato europeo uscente (è subentrato a Gianfranco Micciché, che ha lasciato Bruxelles dopo l’elezione all’Ars) Innocenzo Leontini. Già assessore regionale con Totò Cuffaro, Leontini ha lasciato Forza Italia a dicembre per aderire agli autonomisti, quando già allora si parlava della possibilità per questi ultimi di confluire in Fratelli d’Italia. Voci di corridoio danno invece per prossimo il transito da Forza Italia in Fdi, con possibile candidatura alle Europee, di Luca Cannata, sindaco di Avola e fratello della deputata regionale Rossana. Recentemente, invece, tra gli autonomisti si è registrato l’ingresso all’Ars di Marianna Caronia. Ad oggi non sembra essere all’ordine del giorno una sua candidatura, anche se la deputata regionale sta comunque valutando l’impegno per le Europee, anche a sostegno di altri esponenti del partito.

E tra i papabili per una candidatura in lista c’è anche Francesco Scarpinato. Eletto consigliere comunale a Palermo con la lista Democratici e Popolari a sostegno di Leoluca Orlando e recordman di preferenze con 3.503 voti, l’ufficiale dell’esercito ha lasciato la coalizione che appoggia il Professore per passare a Fratelli d’Italia. In realtà si tratta di un ritorno alle origini per Scarpinato, che mosse i primi passi in politica in Alleanza Nazionale. E sempre in quota Fdi circolano da tempo i nomi della deputata nazionale Carolina Varchi e dell’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo.

Insomma, Fratelli d’Italia e Mpa sono pronti per l’accordo. Le parole di Nello Musumeci sul sovranismo e l’annuncio di non voler prendere posizione alle elezioni Europee, invece, sembrano avere messo la parola fine al possibile accordo tra Fdi e #DiventeràBellissima. Circostanza che ha dato origine a non poche fibrillazioni in Db, con il parlamentare Raffaele Stancanelli, eletto proprio nella lista di Giorgia Meloni e sponsor dell’intesa, che non le ha mandate a dire a Musumeci durante il congresso. A Catania c’era anche Ignazio La Russa, che però ha abbandonato lo Sharaton proprio mentre parlava il Presidente della Regione, che con le sue parole scriveva la parola fine sui tentativi di accordo per le elezioni del 26 maggio.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.