20 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.10

la dichiarazione dell'assessore all'agricoltura

Europee, Bandiera: “Forza Italia in Sicilia è al centro dell’attenzione dei Moderati”

29 Maggio 2019

Forza Italia ha un grande leader in Sicilia: il presidente Gianfranco Miccichè, che in questi lunghi mesi ha condotto un’importante azione politica e che ha avuto il coraggio di mettersi in discussione, creando una lista aperta e inclusiva, una lista competitiva, al centro di non poche polemiche ma che nonostante tutto è stata portata avanti con decisione, determinazione e grande visione politica di prospettiva”.  Sono le parole dell’assessore Regionale all’Agricoltura, Edgardo Bandiera dopo il grande risultato ottenuto da Forza Italia che, in Sicilia, ha raddoppiato il dato nazionale.

Milazzo e Miccichè
Milazzo e Miccichè

La linea “Miccichè” è stata vincente, perchè ha saputo interpretare a viso aperto i temi importanti che guardano ai valori  della solidarietà sociale ed alle emergenze sul tema dell’accoglienza, nodo cruciale di tensioni a livello politico, che in Sicilia ha premiato, la linea portata avanti dal Presidente, in controtendenza al resto del paese. Voglio sottolineare il lavoro svolto per Forza Italia a Siracusa e provincia in questa campagna elettorale, che con soddisfazione ha visto Giuseppe Milazzo arrivare primo, rispetto  al competitor diretto di questa bella ed avvincente sfida” ha aggiunto Bandiera.

Un segnale importante – prosegue l’assessore – che ci ha permesso di aggregare tante nuove energie e risorse umane per il partito, proprio in ragione delle scelte fatte dal Presidente. Un patrimonio umano, che servirà a dar vita ad una comunità forte e radicata da cui far ripartire Forza Italia. Con affetto, Ringrazio i tanti amministratori dei Comuni Siciliani, che hanno manifestato la loro adesione al progetto elettorale e politico, sottolineando stima e fiducia al mio operato di Assessore. Questo risultato ci fa serenamente affermare, che Forza Italia è al centro dell’attenzione del popolo dei moderati”.

Con Giuseppe Milazzo, al Parlamento Europeo, lavoreremo insieme incidendo con forza sulla nuova politica agricola comunitaria, cercando di attrarre tutte le risorse fondamentali per lo sviluppo della nostra terra e difendendo quanto ottenuto. La sfida sulla pesca, a difesa e rilancio del nostro mare -conclude Bandiera- dei nostri pescatori e delle nostre tradizioni, sarà al centro del modello di sviluppo che vogliamo per la pesca Siciliana, spesso non valorizzata e troppe volte colpita al cuore da misure europee inique” conclude l’assessore Bandiera.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.