Europee, ecco tutti gli eletti in Sicilia | FOTO :ilSicilia.it

OTTO SEGGI A BRUXELLES

Europee, ecco tutti gli eletti in Sicilia | FOTO

di
27 Maggio 2019
Corrao e Giarrusso
Salvini e Tardino
Salvini e Donato
Berlusconi e Milazzo
Bartolo e Chinnici
Meloni e Stancanelli

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Chiusa la tornata elettorale del 26 maggio, ecco tutti gli eletti della Circoscrizione “Isole” (che comprende Sicilia e Sardegna) alle Europee 2019.

In Sicilia, in controtendenza col dato nazionale, il partito più votato è il Movimento 5 Stelle (479.562 voti, 31,18%) che ottiene 2 seggi che vanno all’ex Iena catanese Dino Giarrusso (108.146 voti) e a Ignazio Corrao, eurodeputato uscente palermitano, riconfermato (107.639 voti).

Secondo partito nell’Isola è la Lega (20,77%). Anche qui due seggi: uno al capolista e vicepremier Matteo Salvini (che è quello che ha ottenuto il record di voti in Sicilia, 181.097), che però lascerà il posto. Vanno, dunque, a Strasburgo Annalisa Tardino (32.767) avvocato di Licata (AG); mentre il secondo seggio andrà ad un’altra avvocatessa, la veneta Francesca Donato (28.067 nelle Isole), volto noto al pubblico televisivo e fondatrice del progetto Eurexit. Sconfitti, invece, i due nomi forti dell’Isola: Angelo Attaguile e Igor Gelarda, quest’ultimo primo dei non eletti.

Terzo posto per Forza Italia (16,99%) che ottiene un solo seggio: in teoria spetterebbe al leader Silvio Berlusconi (74.871 voti) ma anche lui cederà il posto: subentrerà il deputato Ars Giuseppe Milazzo.

Quarto il Pd (16,63%): i dem ottengono due seggi, che andranno al medico di Lampedusa Pietro Bartolo (115.640 voti), seguito a ruota dall’europarlamentare uscente Caterina Chinnici (94.749; 112.526 nell’intera circoscrizione). Non ce la fa invece l’altra uscente, la catanese Michela Giuffrida che ha ottenuto 49.266 voti.

Ottimo risultato per Fratelli d’Italia che ottiene in Sicilia il 7,66% dei voti e supera lo sbarramento. Conquista un seggio con la capolista Giorgia Meloni che in Sicilia ha preso 54.901. Anche anche lei dovrebbe optare per l’elezione in un’altra circoscrizione e lasciare via libera al senatore ed ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, arrivato secondo dietro la leader di Fdi.

La curiosità: tra tutti gli eletti neanche un sardo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin