Europee, ecco tutti gli eletti in Sicilia | FOTO :ilSicilia.it

OTTO SEGGI A BRUXELLES

Europee, ecco tutti gli eletti in Sicilia | FOTO

27 Maggio 2019
Corrao e Giarrusso
Salvini e Tardino
Salvini e Donato
Berlusconi e Milazzo
Bartolo e Chinnici
Meloni e Stancanelli

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Chiusa la tornata elettorale del 26 maggio, ecco tutti gli eletti della Circoscrizione “Isole” (che comprende Sicilia e Sardegna) alle Europee 2019.

In Sicilia, in controtendenza col dato nazionale, il partito più votato è il Movimento 5 Stelle (479.562 voti, 31,18%) che ottiene 2 seggi che vanno all’ex Iena catanese Dino Giarrusso (108.146 voti) e a Ignazio Corrao, eurodeputato uscente palermitano, riconfermato (107.639 voti).

Secondo partito nell’Isola è la Lega (20,77%). Anche qui due seggi: uno al capolista e vicepremier Matteo Salvini (che è quello che ha ottenuto il record di voti in Sicilia, 181.097), che però lascerà il posto. Vanno, dunque, a Strasburgo Annalisa Tardino (32.767) avvocato di Licata (AG); mentre il secondo seggio andrà ad un’altra avvocatessa, la veneta Francesca Donato (28.067 nelle Isole), volto noto al pubblico televisivo e fondatrice del progetto Eurexit. Sconfitti, invece, i due nomi forti dell’Isola: Angelo Attaguile e Igor Gelarda, quest’ultimo primo dei non eletti.

Terzo posto per Forza Italia (16,99%) che ottiene un solo seggio: in teoria spetterebbe al leader Silvio Berlusconi (74.871 voti) ma anche lui cederà il posto: subentrerà il deputato Ars Giuseppe Milazzo.

Quarto il Pd (16,63%): i dem ottengono due seggi, che andranno al medico di Lampedusa Pietro Bartolo (115.640 voti), seguito a ruota dall’europarlamentare uscente Caterina Chinnici (94.749; 112.526 nell’intera circoscrizione). Non ce la fa invece l’altra uscente, la catanese Michela Giuffrida che ha ottenuto 49.266 voti.

Ottimo risultato per Fratelli d’Italia che ottiene in Sicilia il 7,66% dei voti e supera lo sbarramento. Conquista un seggio con la capolista Giorgia Meloni che in Sicilia ha preso 54.901. Anche anche lei dovrebbe optare per l’elezione in un’altra circoscrizione e lasciare via libera al senatore ed ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, arrivato secondo dietro la leader di Fdi.

La curiosità: tra tutti gli eletti neanche un sardo.

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.