Europee, Forza Italia fa quadrato: appello a Berlusconi per sostenere Milazzo :ilSicilia.it

Appello al Cav

Europee, Forza Italia fa quadrato: appello a Berlusconi per sostenere Milazzo

13 Aprile 2019

«Le prossime elezioni europee, per Forza Italia, devono essere occasione per il rilancio del partito che rimane pilastro del centrodestra in Sicilia e nel resto del Paese all’insegna di una ritrovata compattezza. Ecco perché occorre privilegiare ragionamenti che guardano al radicamento sui territori e al rafforzamento dell’identità del movimento». Lo affermano i 13 deputatiti dell’intero gruppo parlamentare di Forza Italia all’Assemblea regionale Siciliana.

«In tale ottica, sosteniamo la candidatura del capogruppo Giuseppe Milazzo perché interprete dei valori del nostro partito e naturale collegamento fra Palermo e Bruxelles. In Europa, Forza Italia deve portare un’idea di centrodestra saldamente ancorato al buongoverno che il partito esprime sui territori e, nello specifico, in Sicilia».

I parlamentari forzisti lanciano l’appello direttamente a Berlusconi: “Forza Italia in Sicilia non può rinunciare alla candidatura di Milazzo. Facciamo appello al presidente Berlusconi affinché intervenga con fermezza e determinazione nella composizione delle liste”, aggiungono i parlamentari nazionali Renato Schifani, Urania Papatheu, Gabriella Giammanco, Francesco Scoma, Nino Germanà, Nino Minardo, Stefania Prestigiacomo, Matilde Siracusano

Giuseppe Milazzo
Giuseppe Milazzo

“Il commissario regionale Gianfranco Micciché ha compreso e condiviso le nostre ragioni e le ha rappresentate al presidente Berlusconi. La presenza di Giuseppe Milazzo nella lista di Forza Italia per il rinnovo del Parlamento Europeo è espressione del territorio che costituisce lo zoccolo duro del partito in Sicilia. Nella composizione delle liste occorre salvaguardare l’appartenenza storica al partito e la rappresentanza territoriale, elementi che in un questo momento sono essenziali per sostenere le percentuali del partito di Silvio Berlusconi in Sicilia. Scelte basate su principi differenti e candidature imposte dall’alto rischiano di far allontanare l’elettorato, alterare gli equilibri e mettere a serio rischio l’affermazione elettorale di Silvio Berlusconi in Sicilia”.

 

LEGGI ANCHE:

Milazzo sulla candidatura alle Europee: “Farò quello che mi dicono Berlusconi e Micciché”

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.