Europee, Germanà (FI): "Ci vorrebbe un Miccichè per ogni regione" :ilSicilia.it

SICILIA REGIONE PIÙ AZZURRA D'ITALIA

Europee, Germanà (FI): “Ci vorrebbe un Miccichè per ogni regione”

di
27 Maggio 2019

“Sono soddisfatto del grande risultato che Forza Italia ha ottenuto in Sicilia dove ha fatto registrare la percentuale più alta di tutte le altre regioni. I 261. 340 voti ottenuti, pari a quasi il 17% dei consensi (media più che doppia rispetto al resto d’Italia), confermano che ci vorrebbe un Micciché per ogni regione. Così, in una nota, il deputato di Forza Italia Nino Germanà.

germana-in-aula“Il nostro coordinatore – aggiunge – ha saputo costruire una lista forte e rappresentativa, ha saputo far tributare il maggior numero di preferenze al nostro presidente Berlusconi e ha fatto eleggere il nostro capogruppo all’ARS Giuseppe Milazzo. Gli elettori del Sud, e i siciliani in particolare, lanciano un segnale al partito nazionale, dimostrando, con il consenso, che il radicamento di Forza Italia sul territorio merita grande attenzione nell’ambito delle strategie di riorganizzazione generale del partito. Io e tutti deputati i messinesi non possiamo che gioire del risultato locale che vede Forza Italia al 23,76% in provincia di Messina e al 19,63% a Messina città. Questi due dati confermano che Messina e la sua provincia sono la città e la provincia più azzurra d’Italia”.

 

LEGGI ANCHE:

De Luca: “Il Patto della Madonnina ha funzionato. Messina territorio più forzista d’Italia”

Europee, ecco tutti gli eletti in Sicilia | FOTO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.