19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56
Trapani

A Trapani

Evade dai domiciliari per andare da un amico pure lui ai domiciliari

3 Gennaio 2019

I carabinieri di Trapani, il 2 gennaio, a seguito di un controllo in un’abitazione hanno trovato per caso anche un’altra persona che doveva trovarsi pure ai domiciliari. I militari dell’Arma hanno così arrestato nuovamente Alberto Minaudo, 45 enne, che si è fatto, quindi, trovare in un altro luogo, in quanto era andato a trovare un amico anch’egli ai domiciliari.

L’uomo è stato, dunque, sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari nella propria abitazione in attesa del rito direttissimo.

Sempre questa mattina, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno dato esecuzione ad un ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Trapani nei confronti di Kadrolli Ramadan, kosovaro, in atto sottoposto al regime degli arresti domiciliari per il furto commesso nei locali della Soprintendenza dei Beni Culturali nella centralissima via Garibaldi nel maggio scorso.

In quella circostanza, il tempestivo intervento dei Carabinieri ha scongiurato un ingentissimo danno all’Ente Provinciale di Trapani permettendo così ai dipendenti di poter svolgere le loro delicatissime mansioni. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato trasferito nel carcere “Pietro Cerulli”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.