Evade un detenuto scelto per spingere il carro del Festino di Santa Rosalia | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

ha fatto perdere le proprie tracce

Evade un detenuto scelto per spingere il carro del Festino di Santa Rosalia

di
15 Luglio 2019

Uno dei tredici detenuti dell’Ucciardone scelti per spingere il Carro di Santa Rosalia nella sera del Festino è evaso, facendo perdere le proprie tracce.

Si tratta di Alessandro Cannizzo, 44 anni, originario di Messina. Avrebbe dovuto scontare ancora tre anni ed era ritenuto da tutti un detenuto modello. Per queste ragioni, la sua evasione ha destato sorpresa. Cannizzo lavorava nella biblioteca del carcere e aveva partecipato a progetti e attività teatrali con la guida di Lollo Franco.

Secondo quanto comunicato durante la diretta trasmessa dall’emittente televisiva Tgs, l’uomo a conclusione delle prove generali non avrebbe fatto rientro al carcere dell’Ucciardone.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin