Evaso dal carcere Pagliarelli, bloccato in via Messina Marine :ilSicilia.it
Palermo

Fermato grazie ad un agente di polizia non in servizio

Evaso dal carcere Pagliarelli, bloccato in via Messina Marine

30 Giugno 2019

La Polizia di Stato ha arrestato per il reato di evasione Domenico Zora, palermitano di 35 anni; l’uomo aveva usufruito nel mese di aprile di un permesso premio di due giorni durante la reclusione per condanna definitiva per furto e non aveva fatto più ritorno in carcere facendo perdere le sue tracce.

La scorsa sera, un agente della Polizia di Stato libero dal servizio, mentre percorreva la via Messina Marine, si è imbattuto in quello che ha inequivocabilmente riconosciuto come l’uomo ricercato da qualche mese e di cui ricordava con chiarezza i tratti somatici.

Senza mai perderlo di vista, l’agente ha, quindi, sollecitato immediatamente i rinforzi dei colleghi attraverso la Centrale Operativa della Questura, continuando a seguire l’evaso fino ad uno spiazzo, nei pressi del porticciolo della zona denominata “Bandita”.

Pochi istanti dopo, guidati telefonicamente dal collega libero dal servizio, sono giunti alcuni equipaggi della Polizia di Stato che hanno circondato la zona, precludendo al malvivente ogni eventuale tentativo di fuga; i poliziotti hanno a quel punto atteso che l’uomo venisse allo scoperto e lo hanno bloccato, nonostante il suo vano tentativo di divincolarsi e di opporsi alla cattura.

Espletate le formalità di rito, Zora è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale “Lorusso” di Pagliarelli per scontare la sua pena residua.

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.