Eventi al Teatro Antico di Taormina: promosso il dispositivo di sicurezza :ilSicilia.it
Messina

misure efficaci per oltre 50 serate

Eventi al Teatro Antico di Taormina: promosso il dispositivo di sicurezza

di
9 Settembre 2019

Volge al termine l’estate degli spettacoli al Teatro Antico di Taormina e la stagione si conclude con un bilancio positivo anche per il dispositivo di sicurezza e anti-terrorismo predisposto ed attuato dal Commissariato della Polizia di Stato di Taormina, d’intesa con il Questore di Messina, dott. Vito Calvino. Nei mesi di giugno luglio e agosto ed in questa prima decade di settembre è stata garantita la sicurezza in occasione di 53 serate e così sarà anche per gli ultimi 3 eventi che mancano per concludere il programma degli spettacoli al Teatro.

Il piano di sicurezza posto in essere con un ingente numero di agenti delle Forze dell’Ordine è stato guidato dal vicequestore Fabio Ettaro e collaborato dai Carabinieri e Guardia di Finanza, Polizia locale, la Protezione Civile e tutti i volontari, e Polizia metropolitana.

Le attività per la sicurezza hanno contemplato sia l’attuazione di un dispositivo standard di base sia misure ancora più stringenti in occasione dei grandi eventi che hanno fatto registrare il sold-out con 5 mila presenze al Teatro Antico.

Il tutto ha compreso un apposito piano di viabilità mirato a trasformare il corso Umberto (oltre che ovviamente la via Teatro Greco) in una isola pedonale nelle serate degli spettacoli, nell’ambito di un programma concordato anche con il Comune di Taormina mediante l’emissione di apposite ordinanze sindacali. Il tutto in un contesto non semplice da gestire che, per altro, vede la via Teatro Greco come unica via disponibile per l’accesso della folla al Teatro Antico e per il successivo deflusso dal sito.

Vicequestore Fabio Ettaro

Le arterie adiacenti al Teatro sono state perciò tenute sgombre da veicoli. I filtraggi all’ingresso del Teatro hanno compreso l’utilizzo di metal detector ed alcune restrizioni con divieto di portare all’interno oggetti in grado di arrecare danno alla pubblica incolumità.

In tal senso sono state emesse delle ordinanze dal sindaco per bloccare la vendita di alcolici e superalcolici, e sono stati impediti gli accessi con oggetti in vetro, lattine, ma anche con dei caschi, etc..

I controlli si sono soffermati su zaini e borse e in alcune serate sono rimasti fuori dal Teatro parecchi contenitori del ghiaccio, oltre alle solite bottiglie di vetro e alcolici che qualcuno tentava di introdurre al Teatro.

In occasione dei grandi concerti una particolare attenzione è stata riservata ai superalcolici, non soltanto monitorando la situazione all’esterno del Teatro ma anche limitandone la vendita all’interno. Il dispositivo ha funzionato, insomma, molto bene, ed è stata garantita non soltanto la sicurezza del pubblico ma anche la serenità della gente che ha raggiunto la città per trascorrere qualche ora di relax.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.