Ex alfaniani e Iene: i vincitori siciliani delle europarlamentarie del M5s :ilSicilia.it

Le selezioni online dei pentastellati

Ex alfaniani e “iene”: i vincitori delle europarlamentarie del M5s

di
5 Aprile 2019

Parlamentari europei uscenti, ex Iene e collaboratori del gruppo pentastellato all’Ars, ma anche un ‘ex alfaniano’: questi alcuni degli identikit che corrispondono ai vincitori siciliani delle Europarlamentarie con cui il Movimento 5 Stelle ha selezionato i candidati che proveranno ad aggiudicarsi un seggio a Strasburgo.

Dopo i malumori e le proteste per le esclusioni di questi giorni, alcune con forti strascichi polemici, adesso si conoscono i profili dei possibili futuri europarlamentari. I posti in lista sono otto, tanti quanti i seggi che verranno assegnati nella circoscrizione Isole.

Il primo è quello dell’uscente Ignazio Corrao, alcamese, primo degli eletti con 2839 voti. Uomo forte del Movimento in Sicilia, è considerato tra i pentastellati siciliani più vicini a Luigi Di Maio insieme a Giancarlo Cancelleri. C’è, poi, l’ex Iena Dino Giarrusso. Prima di candidarsi, il catanese aveva lasciato il ruolo di responsabile dell’osservatorio concorsi. Era segretario particolare del viceministro Lorenzo Fioramonti.

Al terzo posto e prima fra le donne la ragusana Flavia Di Pietro, collaboratrice parlamentare all’Ars del gruppo pentastellato e fondatrice del meetup di Buscemi. Al quarto posto l’avvocato catanese Matilde Montaudo, finita sulla graticola durante la ‘campagna elettorale’ per aver confuso in un video che aveva girato la Trojka con la Perestrojka.

Primo sardo è Donato Forcillo, seguito da Antonio Brunetto, un tempo vicino all’ex ministro e fondatore del Nuovo centrodestra Angelino Alfano. Posto in lista anche per Antonella Corrado, siracusana, anche lei finita sulla graticola per una laura specialistica conseguita in Germania, prima inserita e poi tolta dal curriculum. L’ultimo posto utile se lo aggiudica la sarda Anna Sulis.

 

Leggi anche:

Candidata catanese esclusa dalle selezioni M5s: “Non sono una hater, sono una lover”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin