Ex Province, De Luca è una furia: "Il Governo nazionale ci prende per il culo?" :ilSicilia.it
Messina

il sindaco blocca l'esercizio provvisorio

Ex Province, De Luca è una furia: “Il Governo nazionale ci prende per il culo?”

1 Marzo 2019

“Ma il Governo nazionale vuole prenderci per il culo? Dobbiamo dichiarare il fallimento delle ex Province siciliane? Abbiate la bontà della chiarezza ma basta con l’ipocrisia”. Così il sindaco metropolitano di Messina, Cateno De Luca, va all’attacco dell’Esecutivo M5S-Lega sulla questione ancora irrisolta del destino delle ex Province regionali.

A Palazzo dei Leoni De Luca ha già mandato in ferie il personale e si è detto pronto a restituire la fascia al Prefetto se non arriverà una soluzione risolutiva. Il sottosegretario Alessio Villarosa aveva promesso un decreto “salva Province” da parte del Governo che però non arriva, e allora De Luca non fa mistero del suo disappunto.

“Perché un sottosegretario di Stato alla Giustizia a Cinque stelle si vanta con un proprio comunicato di aver fatto approvare nel decreto Quota 100 e reddito di cittadinanza degli argomenti estranei e non urgenti? Perché è urgente e cosa c’entra la modifica delle norme sulla rappresentatività dei patronati e dei Caf con questo decreto? Quanta altra materia estranea e non urgente stanno facendo ingoiare al Parlamento? L’esistenza in vita delle ex Province siciliane non è più urgente di certe “puttanate” da Prima Repubblica? Stiamo subendo una volgarità istituzionale. Attendo risposte dal mondo politico e soprattutto dal sottosegretario Villarosa”. “Io intanto – conclude De Luca ho bloccato l’esercizio provvisorio della Città Metropolitana”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.