Ex Province, De Luca sfida Orlando: "Dica che partita vuole giocare o si dimetta" :ilSicilia.it
Messina

il sindaco di Messina contro il presidente Anci

Ex Province, De Luca sfida Orlando: “Dica che partita vuole giocare o si dimetta”

18 Febbraio 2019

Cateno De Luca non fa sconti nella battaglia politica intrapresa per tentare di salvare l’ex Provincia di Messina, e di riflesso anche le altre ex Province siciliane, dal baratro del fallimento. Il sindaco metropolitano di Messina lancia un duro monito stavolta indirizzato al presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando e lo invita a «chiarire se vuole lottare per salvare tutte le Province o solo alcune, e in quest’ultima ipotesi faccia subito un passo indietro».

«Se il Presidente di Anci, Leoluca Orlando, vuol giocare una partita per salvare alcune ex province ed affossarne altre – afferma De Luca è meglio che si dimetta subito. Noi siamo abituati a fare gioco di squadra e non a giocare “a futti cumpagni”».

«Abbiamo consegnato alla senatrice Urania Papatheu e all’onorevole Matilde Siracusanoevidenzia De Luca – la soluzione legislativa concordata con il sottosegretario dell’Economia Alessio Villarosa, che salva tutte le ex province siciliane. Chiedo a tutti i parlamentari siciliani che siedono a Roma di pretendere dal Governo Nazionale un decreto enti locali di urgenza oppure un emendamento al decreto in discussione al senato su quota cento e reddito di cittadinanza. Tutte le altre soluzioni prospettate sono delle sonore prese per il culo».

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Che Vuoi che Sia?

Basta che uno di questi missili venga lanciato “per errore”, che questi giocatori di Risiko non da tavolo, ma con le vite altrui, sbaglino ………. e un missile giunga su di noi, “finiu u cinema”!