Ex sportellisti, l'appello di Cgil, Cisl e Uil: "La Regione sblocchi la vertenza" :ilSicilia.it
Palermo

incontro con l'assessore Mariella Ippolito

Ex sportellisti, l’appello di Cgil, Cisl e Uil: “La Regione sblocchi la vertenza”

di
27 Gennaio 2018

“Da un governo all’altro, dopo i rimpalli, attendiamo che si sblocchi positivamente la vertenza degli operatori degli ex sportelli multifunzionali, oltre 1800 persone, precarizzate e disoccupate dal 2013”. È quanto si attendono Graziamaria Pistorino della Flc Cgil, Francesca Bellia della Cisl Scuola e Claudio Parasporo della Uil Scuola Rua. Le organizzazioni sindacali sono state convocate dall’assessore regionale alla Famiglia, Mariella Ippolito, il 31 gennaio prossimo.

Bisogna riattivare in Sicilia le politiche attive del lavoro – aggiungono – attraverso un mix di azioni orientative, formative e di accompagnamento destinate ai disoccupati, agli inoccupati ed agli inattivi dell’Isola, per promuovere l’occupazione e l’inclusione sociale attraverso il lavoro”.

“Ciò servirebbe a ridurre le diseguaglianze – continuano – ed il disagio sociale gravissimo, che attanagliano moltissime persone nella nostra Regione. Pertanto ci aspettiamo che su questi temi si attivi un tavolo permanente e vengano individuate soluzioni praticabili e durature per mettere a disposizione dei siciliani servizi di qualità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.