21 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.32

i lavoratori minacciano proteste

Ex sportellisti pronti alla mobilitazione, la Flc Cgil: “Silenzio della Regione inaccettabile”

24 Maggio 2019

“Siamo pronti alla mobilitazione per richiamare l’attenzione delle istituzioni sulla vertenza degli ex sportellisti. Il silenzio assordante della Regione Siciliana è inaccettabile”. Lo dicono la segretaria regionale della Flc Cgil Sicilia, Graziamaria Pistorino, e il responsabile regionale di settore, Rocco Vitale.

“L’assessore alla famiglia e al lavoro Scavone – spiegano – aveva promesso la convocazione in tempi brevi e certi di un tavolo di confronto tra i vertici dell’assessorato e le organizzazioni sindacali, che nel frattempo avevano avviato una discussione per la definizione di una piattaforma. Quei tempi sono scaduti senza che il tavolo sia stato convocato. Tutte le nostre ripetute richieste sono cadute nel vuoto, insieme alle proposte che, al primo e unico tavolo ottenuto finora, abbiamo ampiamente dettagliato all’assessore Scavone”.

“Per questo – conclude Pistorino – è indispensabile passare dalle parole ai fatti. Il tempo dell’attesa è finito. Insieme ai lavoratori e alle altre organizzazioni sindacali cercheremo di trovare soluzioni condivise per mettere in campo, al più presto possibile, le ormai indispensabili iniziative di protesta. Questa vertenza deve trovare soluzioni per tutti i lavoratori, di ogni fascia e profilo, che possiedono consolidata esperienza nel settore ”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.