Falcone lancia l'SOS a Toninelli: "Rischio cancellazione aliscafi veloci Messina-Reggio" :ilSicilia.it
Messina

TRASPORTI E CONTINUITÀ TERRITORIALE

Falcone lancia l’SOS a Toninelli: “Rischio cancellazione aliscafi veloci Messina-Reggio”

21 Settembre 2018

Entro fine mese, senza l’intervento del Governo nazionale, potrebbero saltare le linee veloci degli aliscafi fra Messina e Reggio Calabria. Questa la «seria preoccupazione» manifestata dall’assessore regionale delle Infrastrutture e della Mobilità Marco Falcone in un nota indirizzata al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli.

L’affidamento da 21 milioni del servizio di trasporto marittimo passeggeri scadrà il prossimo 1 ottobre. A quel punto, senza novità dal governo – che nel 2015 aveva stipulato il contratto con la società di navigazione Liberty Lines – i collegamenti mediante aliscafi fra Sicilia e Calabria potrebbe interrompersi con grave pregiudizio per la continuità territoriale sullo Stretto di Messina.

«Pochi giorni fa – spiega l’assessore Falcone – la Liberty Lines ci ha informato della scadenza del contratto prevista per l’1 ottobre, giorno in cui gli aliscafi potrebbero bloccarsi. Per questo ho chiesto al ministro Toninelli di porre urgentemente in essere ogni utile iniziativa al mantenimento del servizio marittimo con mezzi veloci sullo Stretto».

Marco FalconeServe inoltre «affrontare in concreto le problematiche della continuità territoriale: alla criticità degli aliscafi va aggiunto il recente dibattito sulla continuità territoriale riguardante anche i tagli in itinere dei collegamenti ferroviari gestiti dal gruppo Ferrovie dello Stato, tra la Sicilia e il continente». Un quadro, riguardo la mobilità sullo Stretto e non solo, che diventa «Sempre più fosco, rischiando di rendere la Sicilia ancora più isola tra le isole». 

L’assessore Marco Falcone conclude ribadendo a Toninelli «La disponibilità più ampia del Governo della Regione Siciliana ad aprire una proficua collaborazione con il Governo nazionale per il superamento delle problematiche sulla continuità territoriale tra la Sicilia e il Continente, riguardanti anche i collegamenti aerei».

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.