Fca-Renault, Musumeci: "Opportunità per il rilancio di Termini Imerese" :ilSicilia.it
Palermo

Fusione tra le case automobilistiche

Fca-Renault, Musumeci: “Opportunità per il rilancio di Termini Imerese”

di
28 Maggio 2019

“La nascita di uno dei principali gruppi automobilistici al mondo non può che rappresentare una grandissima opportunità per il rilancio dell’area di Termini Imerese. A maggior ragione che uno dei due partner è l’ex Fiat. Il governo regionale guarda con grande interesse, e soprattutto molte aspettative, all’ipotesi di fusione tra due dei più importanti colossi internazionali del settore”.

Lo afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, commentando le notizie del “matrimonio” tra Renault e Fca, durante un incontro a Palazzo d’Orleans con una delegazione di Sicindustria guidata dal presidente Alessandro Albanese.

“La Regione – aggiunge – continuerà a esercitare la massima pressione politica sul governo nazionale, sollecitando una interlocuzione proprio con Fca perché ritorni al più presto tavolo delle trattative. Il futuro di Termini Imerese merita l’adozione di soluzioni straordinarie che facciano piena chiarezza sulla vicenda Blutec, sui lavoratori dell’ex stabilimento Fiat e dell’indotto e sulle prospettive di rilancio di un’area che, per la presenza di infrastrutture importanti, ha enormi potenzialità”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.