Federazione dei centri storici: presentata a Palermo la Ficest Sicilia :ilSicilia.it
Palermo

per rilanciare l'economia del territorio

Federazione dei centri storici: presentata a Palermo la Ficest Sicilia

di
2 Luglio 2019

Rilanciare i centri storici come vero volano dell’economia siciliana, coniugare le esigenze dei commercianti con quelle dei residenti stilando per la movida un apposito codice etico, fino alla denuncia degli abusivi o di chi viola le regole.

Sono stati questi alcuni dei temi trattati nel corso del convegno organizzato da Assoimpresa per presentare la nuova Federazione dei centri storici, ossia Ficest Sicilia, guidata da Vito Minacapelli.

Una proficua occasione di confronto – ha sottolineato il presidente nazionale di Assoimpresa, Mario Attinasi – sul valore e sul ruolo dei centri storici siciliani: la nuova federazione li valorizzerà, sarà vicina alle imprese ma anche al fianco delle istituzioni per rendere i centri storici un trampolino di lancio per la nostra economia e per il turismo“.

Il convegno, tenutosi a Palermo, ha visto la partecipazione degli assessori del Comune di Palermo alla Mobilità e alle Attività produttive, Giusto Catania e Leolpoldo Piampiano, del presidente di Sicindustria Palermo, Alessandro Albanese, dei rappresentanti della Camera di Commercio di Palermo ed Enna e di altre associazioni di categoria.

Con la Ficest – ha commentato il presidente Minacapelli – offriamo alle imprese del centro storico una casa accogliente che fa tesoro delle migliori esperienze, come i centri commerciali naturali e le associazioni di strada. Ci faremo portatori di una nuova visione condivisa e sostenibile, coniugandola con le esigenze dei residenti che spesso non vengono tenute nella debita considerazione“.

Abbiamo ribadito le nostre proposte – ha concluso Attinasi – dicendoci contrari al doppio senso di via Roma, a Palermo: questo asse stradale va valorizzato con la pedonalizzazione e il tram, non facendo aumentare il traffico. Inoltre lanciamo una proposta sulla movida: siamo pronti a schierarci, insieme ai residenti, contro i commercianti che violano le regole. Si convochi un tavolo per la redazione di un codice etico che punisca abusivi e furbastri“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.