Femminicidio a Messina, De Luca: "Perchè uccidere le donne? Basta con questi atti criminali" :ilSicilia.it
Messina

il sindaco commenta il delitto di Alessandra Musarra

Femminicidio a Messina, De Luca: “Perchè uccidere le donne? Basta con questi atti criminali”

di
8 Marzo 2019

“Perché uccidere le donne? Alla vigilia della festa delle donne abbiamo dovuto assistere ad un altro episodio di femminicidio, all’ennesimo atto di criminale violenza sulle donne: stavolta è toccato alla trentenne Alessandra Musarra di Santa Lucia sopra Contesse, villaggio popolare della periferia di Messina. Non è ammissibile che prosegua questa mattanza“. Così il sindaco di Messina, Cateno De Luca, commenta l’ennesimo caso di femminicidio, che stavolta ha interessato la Città dello Stretto.

Christian Ioppolo, 26 anni, ha ammesso di avere ucciso la fidanzata di 28 anni, Alessandra Immacolata Musarra, trovata morta nel letto della propria abitazione. Ioppolo, ha confessato di essere lui l’assassino dopo un lungo interrogatorio in Questura, confermando i sospetti degli inquirenti. Il giovane ha detto di avere agito per gelosia.

“Ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di femminicidio, consumato dal fidanzato che ha pestato a sangue fino alla morte la povera Alessandra. Non c’è dubbio che in questi momenti prevale in certi uomini quel senso di inferiorità da colmare con il gesto estremo del femminicidio. Oggi e domani le bandiere di Palazzo Zanca sventoleranno a mezz’asta in segno di lutto. Non ci resta che pregare per Alessandra ed i suoi cari con la speranza che certi uomini sfoghino il loro senso di inferiorità rispetto alla donna con altri gesti ed altre forme compensative delle proprie psicosi”.

 

LEGGI ANCHE:

Donna trovata morta a Messina, il fidanzato confessa l’omicidio

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro