Ferrandelli: "Amap brancola nel buio. Zero interventi, rischio razionamento dopo le elezioni" :ilSicilia.it
Palermo

La relazione dell'Amap in Consiglio non lo ha convinto

Ferrandelli: “Amap brancola nel buio. Zero interventi, rischio razionamento dopo le elezioni”

di
13 Febbraio 2018

“Troppa confusione nella gestione del servizio idrico e nessuna programmazione reale di interventi”. Questo il commento di Fabrizio Ferrandelli, a seguito della relazione esposta oggi in Consiglio dai vertici Amap.

Il depuratore di Acqua dei Corsari
Il depuratore di Acqua dei Corsari

Nessuna menzione a interventi urgenti e per cui da anni lottiamo, come ad esempio il riutilizzo delle acque del depuratore Zen, gli interventi ad Acqua dei Corsari e su quello di Carini, come previsto dalla normativa europea, solo per citarne alcuni. Interventi che sarebbero un toccasana per gli usi agricoli e non potabili. Per diverse migliaia di palermitani che vivono in periferia – continua Ferrandelli – il razionamento è una triste realtà che dura da anni”. 

“In sei anni di gestione, mi sembra che l’azienda brancoli ancora nel buio. Sembra ormai ineluttabile un ulteriore razionamento per tutta la città. Razionamento la cui entrata in vigore viene slittata dall’azienda a giorni alterni, in questo periodo di campagna elettorale. Non vorrei però – conclude – che il 5 marzo Palermo si svegli senza interventi programmati e con i rubinetti completamente a secco”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.