Ferrandelli interrogato dai pm. È accusato di voto di scambio politico-mafioso: "Sono sereno" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

L'indagine si avvale delle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Tantillo

Ferrandelli interrogato dai pm. È accusato di voto di scambio politico-mafioso: “Sono sereno”

di
23 Gennaio 2017

“Sono sereno. Faremo una conferenza stampa e sarete informati ma ora non parlo”. Sono state queste le poche parole pronunciate da Fabrizio Ferrandelli ai cronisti presenti al Palazzo di giustizia di Palermo all’uscita dal suo interrogatorio durato oltre 3 ore dinanzi ai pm della Dda di Palermo. L’indagine è quella che lo vede indagato per “voto di scambio politico-mafioso” anche sulla base delle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Giuseppe Tantillo (in foto) che da qualche mese collabora con i magistrati a cui ha detto di essere a conoscenza di “pagamenti in cambio di voti” corrisposti alla cosca di Borgo Vecchio. I fatti contestati risalgono al 2012 e l’indagine è coordinata dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci ed’è condotta dai pm Sergio Demontis e Caterina Malagoli che in queste ore stanno interrogando Ferrandelli coadiuvato dai suoi legali Nino e Sal Mormino. L’audizione è stata secretata.

giuseppe-tantilloAll’epoca il politico era candidato a sindaco di Palermo arrivando al ballottaggio con Leoluca Orlando e adesso, dopo essersi dimesso da deputato regionale, è nuovamente in candidatura per la carica di sindaco. Ferrandelli in quell’occasione si fermò al 27 per cento (63,1%). Al primo turno i suoi voti erano stati 38.498 su 356.412 votanti dei 563.624 elettori. Dal punto di vista tecnico giudiziario nella nuova versione del 416-ter, l’articolo del codice penale che si riferisce al voto di scambio, non serve più necessariamente lo scambio di denaro per punire penalmente il voto di scambio politico-mafioso, ma anche “altre utilità” che presuppongono accordi tra politici e organizzazioni mafiose. Il reato, dunque, è allargato anche ad altro tipo di legami e favori, non solo dietro pagamento di denaro.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.