Ferrandelli: "Governo zombie, serve un nuovo esecutivo" :ilSicilia.it

Le parole del consigliere palermitano

Ferrandelli: “Governo zombie, si riparta da un nuovo esecutivo”

di
20 Gennaio 2021

Il consigliere del comune di Palermo ed esponente di + Europa Fabrizio Ferrandelli ha parlato della situazione del Governo dopo la votazione al Senato di ieri, auspicando un cambiamento alla luce della risicatissima maggioranza semplice riconosciuta all’esecutivo Conte: “Il Governo ha ottenuto una maggioranza – ha affermato Ferrandelli – sul filo del rasoio. Ha dovuto richiamare dall’estero i senatori a vita, conquistare alla causa due esponenti di Forza Italia e riprendere a se chi era stato espulso dai 5 stelle e quindi dalla loro maggioranza. Nonostante questa attività laboriosa, si sono fermati a 156 senatori su 315 eletti (a cui si sommano appunto quelli a vita).

“Dignità politica -ha proseguito Ferrandelli –  richiederebbe una profonda ammissione di fragilità e la ripartenza con un nuovo governo, con un nuovo premier e con una maggioranza di certo stabile e robusta nei numeri, a cui non faremmo mancare la presenza anche delle componenti confederate +Europa – Azione. Talvolta gli “zombie”, come dice il nostro segretario, camminano per un po’. Ma restano pur sempre dei morti che camminano.  A noi sta continuare a seminare la voglia di ripartenza, di crescita, di vita, di stabilità, di idee e progettualità da realizzare.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin