Ferrovie, interruzione sulla Palermo-Messina: scatta l'interrogazione al ministro Toninelli :ilSicilia.it

Manutenzione a Gioiosa Marea e Patti

Ferrovie, interruzione sulla Palermo-Messina: scatta l’interrogazione al ministro Toninelli

di
24 Luglio 2019

Oggi è stato depositata presso la Camera dei Deputati un’interrogazione a risposta scritta dell’on. Matilde Siracusano, del Gruppo parlamentare di Forza Italia, insieme ai colleghi Germanà, Prestigiacomo, Bartolozzi, Scoma, Minardo e Russo, indirizzata al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in merito ai disagi arrecati ai cittadini dal 10 luglio all’8 settembre prossimo, circa la circolazione ferroviaria tra le stazioni di Gioiosa Marea e Patti, sulla linea Messina-Palermo, interrotta per lavori di manutenzione straordinaria.

Matilde Siracusano
Matilde Siracusano

“Preciso che i lavori citati interessano 98 km di tratta ferroviaria e sono funzionali per la manutenzione di binari e incroci, di stazioni e gallerie, anche se si sta causando un blocco dei treni per l’intero periodo estivo. Risulta evidente come i lavori di ammodernamento compromettano il lato economico, commerciale e turistico del territorio di Patti, Tindari, Isole Eolie, Villa Romana ed altre attrazioni turistico-ricettive come Gioiosa Marea, Brolo, Capo D’Orlando, Sant’Agata di Militello”. A riferirlo è la stessa deputata a Montecitorio.

“A tale proposito – conclude la Parlamentare – ho chiesto al Ministro Toninelli se sia a conoscenza di questo disagio, se abbia magari fatto una valutazione di merito e se non ritenga opportuno posticipare i lavori di manutenzione straordinaria tra le stazioni di Gioiosa Marea e Patti, sulla linea Palermo-Messina, nel periodo autunnale o invernale, al fine di non compromettere l’attività a vocazione prettamente turistica del territorio interessato dalla chiusura della circolazione ferroviaria”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin