Ferrovie, la Fit Cisl spinge per il biglietto unico. Verso l'accordo Regione-Trenitalia? :ilSicilia.it
Palermo

Domani vertice sul Passante di Palermo

Ferrovie, la Fit Cisl spinge per il biglietto unico. Verso l’accordo Regione-Trenitalia?

di
27 Giugno 2018

Un biglietto unico della mobilità (ferrovie e trasporto pubblico locale) con possibilità di una prenotazione facile e globale; la revisione dell’offerta commerciale e dei tempi di percorrenza soprattutto nelle linee interne come quella di Ragusa, della Valle di Noto e di Trapani; l’ammodernamento e il rilancio degli impianti della manutenzione dei rotabili che circolano in Sicilia con il personale delle officine di Palermo, Messina, Siracusa e Catania.

Sono alcune delle proposte presentate oggi dalla Fit Cisl e da Cisl Sicilia nel corso dell’incontro “Il contratto di servizio tra la Regione e Trenitalia è arrivato sui binari siciliani” all’Astoria Palace di Palermo che ha riunito in un dibattito, dopo la firma del contratto di servizio tra la Regione Sicilia e Trenitalia, tutti i protagonisti del futuro trasporto ferroviario nell’Isola.

FIT CISL

“Ribadiamo all’assessore regionale ai Trasporti, al presidente della Regione e ai capigruppo parlamentari, quanto sia fondamentale il confronto con il sindacato per trovare quelle soluzioni strategiche e risolutive al trasporto ferroviario dell’isola”, affermano Amedeo Benigno, segretario generale Fit Cisl ,e Mimmo Perrone, segretario Fit Cisl Ferrovie.

Per la Regione è intervenuto l’assessore regionale Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone, che ha detto: “La Sicilia deve colmare un gap di diversi anni sulle infrastrutture ferroviarie, ora con la firma del contratto di servizio con Trenitalia e con un tavolo con Rfi che si riunirà il prossimo 4 luglio, contiamo di poter definire un cronoprogramma certo, affinché non si verifichino più i ritardi del passato, un cantiere aperto non può concludersi dopo 5 anni”.

Delicata invece, la questione relativa al Passante ferroviario di Palermo, con la Sis che ha deciso di non completare alcune opere, quali le fermate Kennedy-Capaci, Belgio e Lazio, oltre alla variante di Vicolo Bernava. Opere che dovranno dunque essere riappaltate, con altre notevoli perdite di tempo. «Domani – spiega Falcone – mi incontrerò con Fulvio Bellomo del Dipartimento Infrastrutture e parleremo coi vertici di Sis ed RFI per trovare finalmente una soluzione».

Entro agosto dovrebbe tornare il collegamento con l’aeroporto di Punta Raisi.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.