Festa dell'8 marzo, Zambuto: "Dedicare alle donne vie e piazze dei Comuni siciliani" :ilSicilia.it

ridare lustro a donne importanti, non solo uomini

Festa dell’8 marzo, Zambuto: “Dedicare alle donne vie e piazze dei Comuni siciliani”

di
8 Marzo 2021

Dedicare vie e piazze dei Comuni della Sicilia a personaggi femminili, visto che nel territorio regionale é un fenomeno poco diffuso. E’ l’auspicio dell’assessore regionale alle Autonomie locali, Marco Zambuto, che proprio oggi, 8 marzo, ha inviato una nota in tal senso a tutti i sindaci, i commissari straordinari, i presidenti dei Consigli e i consiglieri dei Comuni dell’Isola.

Tale situazione – scrive l’esponente del governo Musumeci – determina uno squilibrio, ormai ingiustificabile, considerato l’alto numero di donne che si sono distinte nella loro vita per l’impegno sociale, culturale, scientifico e politico“. Ecco perché “pur nell’autonomia costituzionalmente riconosciuta a codesti enti – prosegue l’assessore – sarebbe auspicabile che i regolamenti di toponomastica fossero modificati nel senso di prevedere una quota rosa obbligatoria ai personaggi femminili di particolare rilievo”.

L’obiettivo di Zambuto é quello di “portare alla conoscenza delle nuove generazioni, e non solo, delle donne che hanno contribuito alla crescita della nostra Nazione e che hanno portato avanti, con perseveranza e tenacia, importanti traguardi per l’intera collettività. Il livello di civiltà di una società – conclude – si misura anche per la considerazione, il rispetto e l’attenzione che si ha nei confronti dell’universo femminile”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin