Festa nazionale del gatto: una giornata dedicata al "miglior amico della famiglia" :ilSicilia.it

Otto milioni quelli domestici secondo le statistiche

Festa nazionale del gatto: una giornata dedicata al “miglior amico della famiglia”

di
17 Febbraio 2019

Qualcuno ha detto che i gatti sono angeli con baffi: pur non volendo attribuire nessun aspetto mistico a questo animale, di sicuro un alone di insondabile mistero lo distingue da tutti gli altri mammiferi.

Sarà per questo che, secondo statistiche e stime nazionali, sono circa otto milioni i gatti che vivono tra le mure domestiche (sette milioni circa i cani), condividendo con gli esseri umani peculiare energia.

gatto

La loro presenza è diventata così “familiare” che è stata istituita una giornata nazionale del gatto, il 17 febbraio appunto, per onorarli e festeggiarli nel modo che a loro piace di più: con coccole e carezze.

Da sempre indicati come gli animali più indipendenti, non a caso in Italia si è scelto il mese di febbraio per la loro festa, mese legato al segno zodiacale dell’Aquario che rappresenta gli “spiriti liberi“, dal 2002 hanno un giorno dedicato a loro così come ha stabilito l’International Fund for Animal Welfare (Ifaw).

Animali fortemente simbolici, protagonisti nei secoli di storie e leggende, a cui si attribuisce tra l’altro la capacità di essere un ponte tra l’umano e la dimensione spirituale, perché ritenuti connessi con l’energia oscura dell’Universo, legata a riti della dea Madre, erano venerati dagli Antichi Egizi, soprattutto nella rappresentazione della dea Bastet dalle sembianze feline, associata alla fecondità e alla maturità.

C’è chi come, Albert Schweitzer, li ha definiti “rifugio dalle miserie della vita“, di sicuro, secondo ricerche mediche, la loro presenza accanto all’uomo ne migliora la qualità di vita e la longevità.

E allora, per quanto, i nostri amici a quattro zampe, siano ogni giorno al centro delle nostre attenzioni, oggi ancor di più meritano coccole e gentilezza.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.