Festival Belliniano 2019: un successo straordinario per la città di Catania :ilSicilia.it
Catania

CELEBRAZIONE DI UN GRANDE ARTISTA

Festival Belliniano 2019: un successo straordinario per la città di Catania

6 Novembre 2019
Il mezzosoprano Sonia Fortunato
il direttore Pier paolo Maccarrone, il tenore filippo Micale e il soprano gonca dogan

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Si è svolto lunedì 4 novembre il concerto conclusivo dell’undicesima edizione del Festival Belliniano che, da anni, si occupa di rendere omaggio a Vincenzo Bellini nella sua città natale: Catania.

Fondato nel 2009, e da allora sempre diretto dal regista e scenografo Enrico Castiglione, ha raggiunto il suo culmine nella giornata conclusiva del festival, svoltasi al Duomo di Catania.

Il concerto, che sarà oggetto di uno speciale della RAI, ha così festeggiato il 218° anniversario della nascita di Vincenzo Bellini, le cui spoglie riposano proprio all’entrata della stessa Cattedrale.

L’evento ha avuto un successo straordinario, grazie ad un programma e ad una scelta di artisti siciliani che hanno richiamato una grande quantità di gente. Un cast di prestigio costituito da: il soprano Gonca Dogan, il tenore Filippo Micale, il mezzosoprano Sonia Fortunato e il baritono Giovanni Di Mare, accompagnati dal Coro Lirico Mediterraneo e dall’Orchestra da Camera Vincenzo Bellini.

Data la grande affluenza di quest’anno, il direttore artistico Enrico Castiglione, ha già preparato il programma per la prossima edizione del Festival Belliniano, la dodicesima, che si svolgerà a Catania dal 23 Settembre al 3 Novembre 2020 e verrà trasmesso sia in diretta via satellite che in diretta mondovisione nei cinema, grazie anche all’assessorato regionale al Turismo guidato da Manlio Messina.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.