Festival di Morgana: la città diventa un teatro di pupi diffuso :ilSicilia.it
Palermo

In sette luoghi differenti

Festival di Morgana: la città diventa un teatro di pupi diffuso

di
29 Ottobre 2018

Un serie di appuntamenti che trasformi la città in teatro diffuso: torna in queste vesti l’edizione numero 43 del Festival di Morgana che oltre alla sede storica, il Museo delle marionette Antonio Pasqualino, coinvolgerà sette luoghi simbolo della presenza del teatro dei pupi in città dal 7 all’11 novembre.

festival di morgana

La Chiesa S.S. Euno e Giuliano, Palazzo Alliata di Villafranca, Palazzo Riso,  Palazzo delle Aquile, Palazzo Butera, il Teatro Carlo Magno e il Teatro Ditirammu.

Quella del teatro dei pupi – ha detto Rosario Perricone, direttore del Museo – è un’arte che continua a parlare con forza alla realtà contemporanea. Quest’anno il programma che abbraccia tradizione e innovazione, con un’offerta di eventi, tutti a ingresso gratuito, che coinvolgono sette compagnie provenienti da tutta la Sicilia e quattro compagnie internazionali di teatro d’immagine contemporaneo da Francia, Spagna e Irlanda“.

In programma due prime nazionali e oltre trenta spettacoli, ogni giorno a partire dalle 16 e  con una frequenza oraria.

Il primo giorno di festival, il 7 novembre, sarà dedicato in massima parte alla tradizione: tra gli spettacoli, alle 18 a Palazzo delle Aquile “L’incanto di Dama Rovenza“, dell’Associazione culturale Franco Cuticchio Figlio d’Arte (Palermo) e alle 21, al Museo Pasqualino, “Il potere di Durlindana“, della Compagnia famiglia Gargano.

festival di morgana

Linguaggi multimediali, invece, l’indomani, alla Fondazione Sant’Elia, dove verrà inaugurata alle 17 la mostra “Pupi videodrome”, con cinque progetti artistici di innovazione tecnologica allestita da Enzo Venezia.

Tra le opere esposte: #CARINDA Augmented Reality, il cartello animato “La rotta di Roncisvalle”, il documentario in 3D “Pupi a 360 gradi”, di Alessandra Grassi, e tre video installazioni di opere prodotte dal Museo delle Marionette.

Spazio, inoltre, per Petits Malins, un ciclo di proiezioni di film di animazione, in collaborazione con l’Institut Français di Palermo, alle 17 di mercoledì 7, giovedì 8, venerdì 9 e domenica 11, al Museo Pasqualino.

Le due prime nazionali sono “Come veni Ferrazzano”, secondo capitolo della trilogia P3 coordinate popolari, di e con Giuseppe Provinzano,  e “El retrete de Dorian Gray”, della compagnia spagnola Cabarete.

festival di morgana

Tra le compagnie che prenderanno parte all’edizione 2018: la Compagnia Famiglia Gargano (Messina), la Compagnia Famiglia Mancuso (Palermo), la Compagnia Marionettistica fratelli Napoli (Catania), l’Antica Compagnia Opera dei Pupi Famiglia Puglisi (Sortino), la Compagnia Marionettistica popolare siciliana (Palermo), la Compagnia Brigliadoro (Palermo), e l’Associazione Culturale Franco Cuticchio Figlio d’Arte (Palermo).

A dialogare con la tradizione del teatro di figura siciliano, invece, quattro compagnie internazionali:  Cabarete e David Espinosa, entrambe spagnole; La Brouille (Francia) e Kevin Atherton (Irlanda).

festival di morgana

Organizzata dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, la XLIII edizione del Festival di Morgana è realizzata in collaborazione con: Comune di Palermo; Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018; Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo; Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana della Regione Siciliana; Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Direzione generale Spettacolo dal Vivo; Instituto Cervantes di Palermo; Institut français Palermo; Fondazione Arte e Cultura.

La manifestazione, infine, fa parte dell’agenda italiana degli eventi organizzati per l’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin