Fiera di Bruxelles. Sicilia protagonista, Pappalardo: "Continuiamo a promuovere la nostra terra" :ilSicilia.it

Uno degli appuntamenti europei più prestigiosi

Fiera di Bruxelles. Sicilia protagonista, Pappalardo: “Continuiamo a promuovere la nostra terra”

7 Febbraio 2019

La Regione siciliana è una delle protagoniste principali della edizione numero 61 del Salon des Vacances di Bruxelles. L’evento fieristico è partito giovedì 7 febbraio e si concluderà il prossimo 10 febbraio e rappresenta uno degli appuntamenti fieristici europei più prestigiosi dedicati al turismo.

La Sicilia, presente con altre Regioni italiane sotto la guida dell’Enit, è una delle mete preferite dai turisti belgi e francesi. L’edizione 2019 della manifestazione fieristica è dedicata allo Slow Tourism e pone, quindi, l’accento sulle specialità gastronomiche e sul patrimonio materiale e immateriale tutelato in ambito internazionale dall’Unesco.

Siamo presenti a Bruxellesspiega l’assessore al Turismo della Regione Siciliana Sandro Pappalardo consci delle nostre potenzialità che man mano ci stanno dando grandi risultati. Il nostro patrimonio enogastronomico è unico al mondo e abbiamo la fortuna di avere un numero elevatissimo di siti Unesco. Questo binomio attira moltissimo, dati alla mano, i turisti francofoni che sono rimasti ammaliati anche dai nostri borghi, dalle riserve naturali, dai tanti eventi della tradizione e del folklore”.

“La tre giorni di Bruxelles – prosegue l’assessore –  sarà l’occasione per continuare un percorso avviato da oltre un anno di promozione e marketing territoriale. Un percorso che sinora ha visto un trend in continua crescita e che certo va implementato e migliorato con servizi, infrastrutture e personale sempre più all’altezza del grande valore turistico della Sicilia“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.