FIGC. Sibilia eletto Vice Presidente Vicario, Miccichè Vice Presidente. | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Congratulazioni al palermitano Gaetano Miccichè ed a Cosimo Sibilia.

FIGC. Sibilia eletto Vice Presidente Vicario, Miccichè Vice Presidente.

di
30 Ottobre 2018

FIGC, Sibilia eletto Vice Presidente Vicario, Miccichè Vice Presidente

Sono ora ufficiali le prime nomine della nuova governance della Federcalcio guidata da Gabriele Gravina.

La vicepresidenza vicaria va al numero uno della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, la seconda vicepresidenza invece è stata assegnata al presidente della Lega di A, il palermitano Gaetano Miccichè.

Gaetano Miccichè: “Spero consiglio FIGC punti a rinnovamento mondo del pallone”
“Mi auguro che questo Consiglio, superando gli interessi di parte, sappia mettere al centro le aspettative di tutti per il rinnovamento del mondo del calcio. Regole chiare e durature nel tempo. Solo così si riuscirà a migliorare i risultati”. Il Presidente della Lega Serie A, eletto oggi all’unanimità come Vice Presidente della Figc, ha così commentato la riunione svoltasi a Roma.

Questo il messaggio su Twitter di Cosimo Sibilia : “Ringrazio tutti i componenti del Consiglio Federale per il voto unanime e sono lieto per la fiducia dimostrata nei miei confronti. Il mio contributo sarà massimo per il raggiungimento degli obiettivi della nuova governance

Per Malagò composizione consiglio non compete più al Coni .
“La presenza di Lotito, Nicchi e Tommasi in Consiglio Federale non è più una cosa che ci compete. E’ solo un problema di valutazione che stanno dando i giudici, e io mi rimetto a quello che decidono”.
Queste le parole di Malagò nel giorno in cui si insedia il nuovo consiglio federale della Figc presieduta da Gabriele Gravina.
Il Presidente della Lazio, il numero uno degli arbitri e quello dell’Assocalciatori, presenti in Via Allegri, erano stati giudicati non candidabili da parte del Collegio di garanzia del Coni, ma successivamente la Corte d’appello della Federcalcio ha deciso per la sussistenza dei requisiti di eleggibilità.
“Il presidente del Coni su questa partita è fuori. Ci sono gli organi che a questo punto hanno dato dei giudizi. Se qualcuno ritiene che questa partita sia chiusa così, ne prendiamo atto, se qualcuno non lo ritiene e ci sono strumenti diversi lo verificheranno. Non è certo un problema di nostra competenza”.

Presenti, in via Allegri, a Roma, come detto Claudio Lotito ma anche Giuseppe Marotta, consiglieri per la Lega di A.

Novità anche in Lega Pro con la presenza dell’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, e per l’Associazione italiana calciatori di Gianluca Zambrotta.

Gravina: “Prima riforma sarà su licenze nazionali”
Il primo tema che sarà affrontato è quello delle licenze nazionali. Entro il 31 dicembre, sei mesi prima dell’ipotetica scadenza storica, si fisseranno le regole per potersi iscrivere. Questo significa dare certezza”. E’ quanto riferito dal presidente della Federcalcio, facendo il punto dopo il primo consiglio federale di insediamento andato in scena a via Allegri.

Saranno norme chiare che eviteranno tutte quelle zone grigie che negli ultimi mesi hanno creato tensioni nel mondo del calcio”.

Anticipando che “al prossimo consiglio porteremo anche le modifiche ai format dei campionati per dare stabilità al sistema” (si tratta delle modifiche agli articoli 49 e 50 alle norme organizzative interne federali per le quali va convocata l’assemblea 4 mesi prima), Gravina ha proposto sei aree di intervento: governance (controlli e statuto), giustizia sportiva, riforma dei campionati, impiantistica, marketing (sviluppo economico e commerciale) e Club Italia.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.