FIGH Sicilia. Nostra intervista al Presidente Sandro Pagaria a Catania. (IlSicilia.it VIDEO) | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Consiglio Regionale a Catania della FIGH Sicilia

FIGH Sicilia. Nostra intervista al Presidente Sandro Pagaria a Catania. (IlSicilia.it VIDEO)

25 Maggio 2018

FIGH Sicilia . Si è riunito ieri a Catania il Consiglio regionale della FIGH Sicilia presieduta da Sandro Pagaria e nella giornata arrivava per 20 a 19 anche l’ennesima vittoria della Sicilia nella Pallamano che si candida per la vittoria finale ai Giochi delle Isole 2018 in corso di svolgimento nel capoluogo etneo..

 

 

Quasi 1000 fra atleti e accompagnatori, 12 rappresentative, 13 impianti utilizzati fra Catania e provincia,16 discipline sportive rappresentate. Sono questi i numeri dei Giochi delle Isole 2018 che si disputano dal 22 al 27 maggio 2018. Sono la Sicilia e Catania ad ospitare la 22a edizione dei “Jeux des Iles”, tradizionale rassegna dello sport giovanile (gli atleti hanno dai 16 ai 14 anni) organizzata dal Comité d’Organisation des Jeux des Iles (COJI) e dal Coni Sicilia. Il 15 novembre scorso era stato il presidente del Coni nazionale Giovanni Malagò, nel capoluogo etneo, a presentare ufficialmente i Giochi.

Gli sport presenti: atletica, basket, badminton, calcio, ginnastica artistica, judo, karate, nuoto, pallamano, pallavolo, scherma, tennis, tennis tavolo, triathlon, rugby e vela. Nell’organizzazione dei Giochi sono state coinvolte tutte le federazioni sportive rappresentate che hanno dato una fattiva collaborazione.

Le isole rappresentate: Azzorre, Baleari, Corfù, Corsica, Elba, Jersey, Madeira, Malta, Martinica, Sicilia, Sardegna e Guyana.

La prima delegazione ad essere arrivata a Catania è quella dei nuotatori delle Azzorre (nella foto).

Luoghi di gara: stadio Cus Catania (atletica e rugby), Palacus (basket), Palatenda – Misterbianco (Badminton), Stadio Binanti – Scordia (calcio), palestra comunale playa (ginnastica artistica), Palanitta (pallamano), Palacatania (judo e karate), piscina comunale Nesima (nuoto), Palaspedini (pallavolo), palazzetto dello sport – Santa Venerina (scherma), Montekatira (tennis), palestra Santo Gagliano – stadio Massimino (tennis tavolo), Lido Le Palme (triathlon), Auto Yachting Club (vela).

PROGRAMMA (SINTETICO)

MARTEDì 22 MAGGIO
Accoglienza delle delegazioni
Riunione dei delegati tecnici del Coji

MERCOLEDì 23 MAGGIO
inizio gare (calendario sul sito http://www.jeuxdesiles2018.com, sezione discipline. Tutti i programmi, sport per sport, saranno on line entro la giornata di domani)
ore 18 cerimonia d’apertura (piazza Duomo, piazza Università)

GIOVEDì 24 MAGGIO
gare

ore 17.30 riunione Comitato esecutivo Coji
ore 18.30 riunione d’assemblea Coji

VENERDì 25 MAGGIO
gare

SABATO 26 MAGGIO
gare
ore 16.15 riunione commissione tecnica
ore 18.30 riunione commissione fair play
Ore 20 cerimonia di chiusura

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.