Figuccia: “Si accelerino procedure per transito verso Agenzia delle Entrate-Riscossione” :ilSicilia.it

il deputato dell'Udc all'Ars

Figuccia: “Si accelerino procedure per transito verso Agenzia delle Entrate-Riscossione”

di
6 Giugno 2020

“Già nel mese di marzo avevo supportato i dipendenti di riscossione Sicilia depositando un’interrogazione parlamentare al fine di mantenere livelli occupazionali, attraverso l’applicazione urgente della legge n.16/2017 che prevede il loro transito, previo accordo con lo Stato, verso l’Agenzia delle Entrate -Riscossione”. A dichiararlo è Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento CambiAmo la Sicilia.

“Se da un lato, parrebbe che nelle ultime ore ci sia stata un’accelerazione con una ripresa del dialogo con lo Stato, nell’ultima legge di stabilità regionale, sono stati stanziati 25 milioni di euro di fondi Poc che ancora debbono essere resi disponibili in modo da garantire le retribuzione dei quasi 700 dipendenti ancora oggi in stato di tribolazione – prosegue -. Altra criticità rilevata è legata al fatto che le somme dovute alla Regione siciliana da parte dell’Ente, come previsto dall’art. 12 della stessa legge Finanziaria, debbono essere restituite entro il 31 ottobre, sottraendo la possibilità per Riscossione Sicilia di disporre di risorse fondamentali.”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.