Figuccia (Udc): "Incontrerò Musumeci per un centrodestra che guarda ai conservatori" :ilSicilia.it

dopo il risultato delle europee

Figuccia (Udc): “Incontrerò Musumeci per un centrodestra che guarda ai conservatori”

di
28 Maggio 2019

«I risultati elettorali delle Europee impongono a tutti una riflessione. “Il nuovo soggetto politico” da me caldeggiato da tempo, sembra affacciarsi finalmente sul panorama politico nazionale. Ma ritengo debba avere un volto ben preciso, fedele alla storia e ai valori del centrodestra siciliano». A dirlo è Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia.

Il coordinatore provinciale dell’Udc aggiunge: «Incontrerò nei prossimi giorni il Presidente Musumeci per discutere sul progetto politico, le eventuali coalizioni di governo e sul futuro del centrodestra nell’isola. In questi giorni – continua il parlamentare regionale – troppa confusione si è fatta sull’idea delle ipotetiche alleanze, prospettando un’area moderata quale calderone dove mettere dentro tutti e tutto. E invece credo sì, sia necessario mettere insieme una vasta area di soggetti che vada dai liberali ai cattolici, dai meridionalisti ai conservatori, capace di dare priorità ai temi del lavoro e delle infrastrutture al sud, ma che si ponga quale soggetto identitario alternativo al Pd e al Movimento 5 stelle.

Non c’è spazio per un compromesso storico bis in salsa siciliana che ci vedrebbe aprire alle sinistre e alle filosofie progressiste, prima tra tutte quella del gender. La nostra bacheca valoriale – sottolinea – non è laica, ma radicata intorno al valore della famiglia, della solidarietà e della sussidiarietà. Già Sturzo cento anni fa, all’indomani della guerra, lo sosteneva e ad oggi – conclude – a noi l’arduo compito di difendere questo patrimonio letteralmente assalito dal relativismo etico dei nostri giorni».

 

LEGGI ANCHE:

Musumeci vuole creare un nuovo partito di moderati per aggregare “a sinistra di Salvini”

Miccichè si dice d’accordo a far nascere un polo moderato: “È giunto il momento”

DiventeràBellissima: “Ricostruiamo il centrodestra, sì alla federazione con Lega o Fratelli d’Italia”

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.