File di ambulanze, è emergenza a Vittoria: 410 positivi al Covid :ilSicilia.it
Ragusa

Fase acuta nel Ragusano

File di ambulanze, è emergenza a Vittoria: 410 positivi al Covid

di
30 Ottobre 2020

Davanti all’ospedale Guzzardi c’è sempre una fila di ambulanze con pazienti Covid che aspettano il proprio turno per essere ricoverati. Il reparto di terapia intensiva è saturo e 14 contagiati sono sistemati nella ‘zona grigia’ in attesa di essere trasferiti in un reparto dedicato.

A Vittoria (RG), 62 mila abitanti, si vive una fase acuta dell’emergenza pandemica. Sui quasi 900 positivi della provincia di Ragusa qui c’è la più alta concentrazione di contagiati, quasi la metà dei casi: allo stato sono 410. Il trend di crescita sta mettendo in crisi le strutture sanitarie e il sistema di prevenzione.

MA LE AMMINISTRATIVE NON SI FERMANO

Ad aggravare il quadro contribuisce anche la campagna elettorale per le amministrative. A Vittoria, comune sciolto per infiltrazioni criminali, si voterà il 22 novembre. La consultazione sembrava destinata a essere rinviata ma è invece confermata. Per la carica di sindaco si presentano quattro candidati uno dei quali, Piero Gurrieri, sostenuto dal movimento 5 Stelle e da una lista civica, ha dovuto sospendere i comizi e gli incontri pubblici. Anche lui è risultato positivo all’esame del tampone. Gli altri candidati – Francesco Aiello del centrosinistra, Salvatore Di Falco espresso da liste civiche e Salvo Sallemi del centrodestra – hanno dovuto ridurre la partecipazione alla campagna elettorale.

Dopo Vittoria uno dei picchi della pandemia è a Ragusa con 197 contagiati.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin