Filiali UniCredit, razionalizzazione non penalizza le imprese. Videointervista a Malandrino :ilSicilia.it

Chiusura dettata da home banking e riduzione dei costi

Filiali UniCredit, razionalizzazione non penalizza le imprese. Videointervista a Malandrino

di
16 Febbraio 2018

La razionalizzazione della rete di filiali messa in atto da molti istituti bancari, tra i quali UniCredit, non penalizza le imprese, anche quelle piccole attività commerciali e artigianali che si trovano in città dove la chiusura dell’unica agenzia locale costringe gli imprenditori a spostarsi nel centro più vicino. Secondo Salvatore Malandrino, regional manager Sicilia di UniCredit “avere una banca alla distanza di un chilometro o di due chilometri non impedisce l’accesso al credito o l’accesso al sistema bancario”.

Al contrario per Malandrino “nel momento in cui un imprenditore conosce e comincia a utilizzare i sistemi evoluti è lui stesso che poi non verrà in banca, ma tenderà a fare le operazioni direttamente da casa, perché è più agevole, più comodo e più veloce”.

“Le innovazioni tecnologiche – aggiunge – stanno portando verso un utilizzo dei canali alternativi delle banche in maniera sempre più massiccia. Oggi l’80% delle operazioni tradizionali attraverso internet, attraverso mobile banking. Quindi la necessità della presenza fisica di uno sportello è meno importante rispetto al passato. Poi ci sono anche alcune situazioni di sovrapposizione di sportelli molti vicini, anche per motivi di costi ovviamente le banche in generale stanno procedendo verso una razionalizzazione degli sportelli, ma questo avviene non solo in Sicilia, avviene in tutte le regioni d’Italia”.

Nessuna novità, invece, sul percorso di accompagnamento alla pensione, che solo in Sicilia dovrebbe riguardare 400 dipendenti, e di assunzioni previsto nel piano industriale approvato da Unicredit. “C’è un accordo con i sindacati sul quale c’è poco da commentare“, spiega Malandrino. “C’è un piano esodi già concordato con i sindacati su base volontaria. Sulla base di quello dove ci sarà la necessità ci saranno anche nuove assunzioni”. Queste, continua il regional manager, “dipenderanno dal numero di dipendenti che aderiranno al piano. Ancora è tutto in itinere”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.